15/05/2019

Pressione alta, qui la controlli gratis

Maura Prianti
A cura di Maura Prianti
Pubblicato il Aggiornato il 15/05/2019

Ne soffre quasi un terzo degli italiani, ma in molti non lo sanno. Ecco un'occasione buona per scoprire se sei iperteso senza spendere nulla

Nurse measuring blood pressure.

Certo, venerdì 17 non è una data molto simpatica, ma potrebbe essere un giorno importante per la tua salute. Anche quest’anno, infatti, torna la Giornata mondiale contro l’Ipertensione, un’ottima occasione per fare un check up gratuito alla tua pressione arteriosa e sottoporsi a un consulto medico specialistico, in uno dei tanti ospedali che aderiscono all’iniziativa.

Molti ne soffrono, ma pochi lo sanno

Giunta alla quindicesima edizione, da noi questa Giornata è organizzata dalla Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa (SIIA), che mette a disposizione i suoi esperti per combattere la pressione alta, uno dei disturbi più comuni, ma anche tra i più sottovalutati. Almeno il 30% degli italiani, infatti, è iperteso, ma ignora di esserlo. Nel Belpaese ne soffre più del 30% degli adulti, con percentuali maggiori tra gli anziani ma, purtroppo, anche quasi il 10% tra bambini e adolescenti risultano già ipertesi in giovane età.

I “regali” dell’ipertensione

Quella che i medici chiamano malattia ipertensiva rappresenta in Italia il più alto fattore di rischio per infarto o ictus, le prime due cause di morte nella nostra penisola. La pressione troppo alta, però, può provocare anche scompenso cardiaco, insufficienza renale cronica, fibrillazione atriale e altri seri disturbi.

La cura c’è… basta seguirla bene!

Nella maggior parte dei casi l’ipertensione arteriosa si controlla con una terapia personalizzata, anche se circa il 35% degli italiani ipertesi – nonostante le cure – ha ancora valori pressori superiori a 140/90 mmHg, la soglia oltre la quale si parla di pressione alta. Sarà perché ogni 100 compresse di antiipertensivo, se ne assumono davvero solo 60-70?

Dove fare i controlli gratuiti

Per spiegare i rischi di una cura altalenante, ma anche per imparare a controllare questo valore del sangue in modo costante, venerdì 17 maggio i Centri per l’ipertensione apriranno le loro porte a tutti i cittadini. Per sottoporsi ai controlli e alle visite gratuiti non serve la prescrizione del medico di base.

Per conoscere l’indirizzo del centro più vicino su può andare sul sito http://siia.it,  dove sono disponibili anche tante informazioni su questa malattia silenziosa.