Allergie

Allergie

Quello degli allergici è un “esercito” in costante crescita. Stando agli ultimi dati, più di un italiano su tre (vale a dire circa il 33-35% della popolazione totale) è costretto a fare i conti con questo problema e sembra che questa percentuale sia destinata a salire ancora nei prossimi anni, soprattutto fra bambini e adolescenti.

Già oggi, comunque, l’allergia è la terza malattia cronica più diffusa in Italia. Per gli esperti le ragioni di questo aumento sono essenzialmente due: da una parte, il cambiamento dello stile di vita rispetto al passato, dall’altra il peggioramento della qualità dell’aria, soprattutto a causa dell’inquinamento e del fumo.
A presentare il tasso di crescita maggiore sono le allergie respiratorie, seguite a ruota da quelle alimentari, tipiche soprattutto dei bambini.
Esistono però anche altri tipi di allergie, come quelle ai farmaci, quelle al veleno degli imenotteri (api, vespe e calabroni) o quelle da contatto.

Ma che cos’è esattamente un’allergia? Da che cosa dipende? Qual è il meccanismo scatenante? Quali disturbi può provocare? E, soprattutto, come va affrontata? Conoscere bene il “nemico”, sapere dove si trova e in che modo agisce è il primo passo per evitarlo o, se questo non fosse possibile, per cercare di neutralizzarlo o, almeno, indebolirlo.
Che cosa sono

Che cosa sono

Spiegazione delle allergie

Fattori scatenanti delle allergie

Fattori scatenanti delle allergie

Cause delle allergie

Esami diagnostici per scoprire le allergie

Le cure per le allergie

Tipologie di allergie

Tipologie di allergie

Dermatiti da contatto

Le allergie agli insetti

Le allergie ai farmaci

Le allergie alimentari

Le allergie respiratorie