Pelle grassa, soluzioni purificanti

Redazione Pubblicato il 12/06/2017 Aggiornato il 12/06/2017

Un cruccio non solo per gli adolescenti: la pelle grassa e impura ha bisogno di attenzioni speciali nelle cure cosmetiche. A tutte le età

pelle-grassa

Brufoli e punti neri sono un cruccio per l’87% degli adolescenti. Ma la pelle grassa e impura non è solo un problema giovanile visto che sono parecchie le donne con qualche anno in più a lamentare imperfezioni visibili.

Fondamentali innanzitutto trattamenti cosmetici mirati, ma anche qualche buona abitudine che parte dalla pulizia, attenta e precisa, mattina e sera.

I detergenti specifici, arricchiti con sostanze purificanti eliminano il trucco e lo sporco, i residui di sebo e lo smog che si depositano sulla superficie cutanea: così liberano i pori in profondità, favoriscono l’ossigenazione della cute e impediscono che si formino nuovi brufoli e punti neri. Ideali sono i prodotti a risciacquo che si massaggiano a lungo nelle zone critiche, i lati del naso, la fronte e il mento, per portarli poi via con un accurato risciacquo. Una volta la settimana la pulizia va completata con uno scrub e con una maschera all’argilla che assorbe sebo e impurità e insieme remineralizza per rendere più pura la pelle.

Primo step, idrata e riequilibra

La pelle grassa ha bisogno di cosmetici specifici. La loro prima funzione? A sorpresa l’idratazione, gesto fondamentale per qualsiasi tipo di epidermide che viene assicurato dalla presenza nelle formule di sostanze come l’acido ialuronico, l’aloe, le ceramidi che riportano a livelli ottimali il tasso di acqua nella pelle senza ungerla. All’azione idratante va combinata anche una seboregolatrice con sostanze come lo zinco ad effetto anti-batterico e normalizzante. L’acido salicilico è utile perché stimola il rinnovamento cutaneo, attiva i meccanismi di rigenerazione della cute e attenua le imperfezioni. Acque distillate di fiori e altre sostanze calmanti controllano l’infiammazione e il rossore mentre filtri solari arginano l’azione dannosa dei raggi ultravioletti.

Scegli texture ad azione assorbente

Le creme per le pelli impure devono essere leggere e senza corpi grassi per evitare di occludere i pori e peggiorare le imperfezioni. Particolarmente utile è la presenza di polveri e altre sostanze ad azione assorbente che tamponando l’eccesso di sebo evitano che durante il giorno si formino lucidità: sono i trattamenti ideali da usare prima del trucco che così non fa macchia e tiene più a lungo. Da tenere a portata di mano poi sempre una cipria trasparente: quando fa particolarmente caldo toglie immediatamente l’effetto lucido e ridà opacità.

Meglio non strizzare quel fastidioso brufoletto perché si irrita una parte già infiammata. Ci vuole invece un prodotto S.O.S. studiato per favorire il riassorbimento dell’imperfezione a tempo di record.