14/03/2019

Giornata Mondiale del Sonno… La notte ti fa bella

Alberta Mascherpa Pubblicato il Aggiornato il 14/03/2019

Il 15 marzo si celebra la Giornata Mondiale del Sonno, la migliore (e la più economica) ricetta di bellezza per il viso

beauty la notte ti fa bella

Perennemente iperconnesse, di corsa, stressate, dormiamo sempre meno e sempre peggio. Un vero peccato perché come ci ricorda la Giornata Mondiale del Sonno che si festeggia il 15 marzo dormire bene e le giuste ore è indispensabile non solo per la salute e il benessere dell’organismo ma anche per la bellezza.

Non si deve mai dimenticare infatti che a luci spente la pelle vive il suo momento migliore.

Il momento della rigenerazione

Abbassate le difese che la costringono di giorno ad essere sempre all’erta contro i nemici che la aggrediscono, la cute si dedica al fondamentale processo di ripararsi e rigenerarsi. Non a caso è proprio tra mezzanotte e le quattro del mattino che si raggiunge il picco dell’attività cutanea.

Senza dimenticare che è proprio grazie al buio che l’organismo produce sostanze come la melatonina che, oltre a regalare un sonno ristoratore, agisce come naturale anti-età sulla pelle e regolando i passaggi dell’acqua attraverso i vari strati della cute ne preserva l’idratazione.

In parallelo dormendo diminuisce la produzione di cortisolo, l’ormone dello stress, responsabile di alterare le fibre elastiche e accelerare l’invecchiamento cutaneo.

Ci vuole la crema

La cosmetica per di più offre straordinari alleati perché il viso possa godere a pieno della notte. Fermo restando che tutto deve partire da un’accurata detersione perché la cute possa respirare e ossigenarsi, durante il riposo mai dimenticarsi della crema da notte, alleata strategica dai 35 anni in su di una pelle vitale e luminosa, elastica e compatta.

Le formule ideali dissetano la pelle che durante la notte perde molti liquidi, nutrono per riparare il film idrolipidico di protezione che durante il giorno è stato alterato, sostengono il lavoro di rigenerazione per attenuare rughe, macchie e cedimenti.

Anche per corpo e capelli

Persino la silhouette può beneficiare di specifici trattamenti notturni: drenanti, snellenti e anticellulite sfruttano il vantaggio della posizione supina che facilita la circolazione per attivare il drenaggio, eliminare le tossine, alleggerire e rimodellare.

Da non dimenticare infine i capelli: in questo caso la miglior ricetta rimane quella di un riposo sereno visto che gli studi hanno confermato un rapporto diretto tra la caduta e un’alterazione dei ritmi sonno-veglio.

Meditate gente, spegnete il cellulare, arieggiate la stanza e buonanotte.