02/03/2019

Cosmetici: a lui piacciono sempre di più

Simona Lovati
A cura di Simona Lovati
Pubblicato il Aggiornato il 02/03/2019

Non solo barber shop. La cosmesi maschile sta approdando verso nuovi lidi, finora ancora poco conosciuti dal cosiddetto sesso forte

Cosmetici per lui

Secondo le stime delle maggiori agenzie di ricerca internazionali si attesterà attorno ai 61 miliardi di dollari il mercato della cosmesi maschile nel 2020. Lo rende noto Cosmoprof Worldwide Bologna, la più importante kermesse dedicata al mondo di skincare e haircare che aprirà i battenti il prossimo 14 marzo a Bologna.

Creme per il viso, trattamenti di bellezza e make up: ecco cosa sceglie lui per farsi bello.

Non solo barba e capelli

Oltre ai prodotti per barba e capelli, da sempre regno incontrastato per il segmento, sotto la lente ci sono oggi soste in centri benessere, richiesta di interventi di chirurgia estetica e creme per il viso.

A dimostrazione del fatto che qualcosa sta davvero cambiando, i riflettori sono puntati anche su prodotti per la cura di mani, unghie e trucco declinati al maschile.

Basti pensare che secondo una recente indagine condotta da Beautystreams (società che si occupa di tracciare gli orientamenti più significativi del settore cosmesi) a Seul, in Corea (un Paese che negli ultimi anni sta dettando tendenza nell’universo della bellezza) un uomo su dieci fa uso di make up.

Nuove frontiere

Già nel 2017 le abitudini del “maschio” hanno virato verso lozioni tonificanti e creme multitasking (che consentono anche di prendersi cura della barba), che tengono conto della tipologia cutanea, in genere più vascolarizzata. Il canale di vendita prediletto?

La grande distribuzione per il 70% dei casi, con una cifra d’affari al di poco inferiore ai 107 milioni di euro. Seguono la profumeria con 38 milioni di euro e la farmacia con 10 milioni di euro.

Work in progress

Il concetto di mascolinità? Oggi è una definizione sempre più sfuggente. Le nuove generazioni non sono più ancorate ai vecchi cliché e gli uomini stanno cercando il loro modo di esprimersi.

Non a caso, negli ultimi anni stanno emergendo trend come il Radical Dandyism, che ridisegna il significato di uomo grazie a look che sano decisamente farsi notare.