Da Vinci Lips, per labbra piene e naturali

Redazione Pubblicato il Aggiornato il 27/11/2017

Si ispira al famosissimo rapporto aureo di Leonardo il nuovo metodo che regala labbra piene e armoniche assolutamente naturali

labbra

Ci sono le labbra sottili per natura e labbra che il tempo svuota e rende meno turgide. Come tutto il resto del viso anche la delicata mucosa labiale risente degli anni: piccole rughe e increspature colpiscono soprattutto le labbra più fini che più di altre potrebbero avere bisogno, con il passare del tempo, di un piccolo aiuto. Il rischio più grande? Intervenire rompendo un’armonia e rendendo non solo le labbra ma tutto il viso “finto”, a volte persino volgare.

Un metodo speciale

Per evitare che l’armonia del viso venga compromessa è stato messo a punto un metodo speciale, il cosiddetto Da Vinci Lips, che come conferma la dottoressa Alessia Glenda Buscarini, chirurgo plastico ed esperta di tecniche avanzate di laserterapia, di ultrasuoni microfocalizzati e medicina estetica a Milano, prende ispirazione dal famosissimo rapporto aureo tanto apprezzato da Leonardo nella realizzazione di molte sue opere e progetti.

Nel pieno rispetto delle proporzioni

La proporzione perfetta e armoniosa è il punto di forza di questo rapporto ritenuto una delle costanti matematiche più antiche che esistano: il tutto tradotto in termini di medicina estetica significa, come spiega l’esperta, misurare minuziosamente la bocca valutandone la distanza dal mento e dal naso e considerando attentamente il rapporto della distanza tra gli occhi. Solo una volta calcolate con precisione le esatte coordinate entra in gioco il filler all’acido ialuronico che viene usato in quantità misurata in base alle proporzioni individuate. Anche i punti d’ingresso dell’ago e la tecnica iniettiva derivano ovviamente dai calcoli di proporzione.

Un metodo che permette di rispettare a pieno l’armonia della fisionomia in modo che l’intervento sulle labbra si inserisca con naturalezza nelle dimensioni e nelle proporzioni di tutto il viso, sia che si intervenga su una donna che su un uomo.