31/01/2018

Sesso, miglioralo con la respirazione

L’attività sessuale e il respiro sono strettamente connessi: non solo la respirazione migliora durante un rapporto, ma esistono anche esercizi respiratori per aumentare il piacere e l’armonia nella vita di coppia
DECATHLON

Sappiamo tutte quanto un’attività sessuale appagante procuri benessere, interferisca positivamente con il tono dell’umore, faciliti il rilassamento, allontani lo stress e possa avere effetti importanti sulla salute generale. Quello che forse poche di noi sanno è che durante un rapporto sessuale si respira meglio: il rilascio di ormoni come l’adrenalina e la noradrenalina, infatti, fa aumentare il battito cardiaco, la pressione sanguigna, l’attività energetica dell’organismo e la dilatazione dei bronchi, tutti elementi che concorrono a rendere più funzionale ed efficiente anche la respirazione.

Le reazioni che avvengono nell’organismo sono simili a quelle che si hanno in situazioni di pericolo, quando occorre essere “al massimo” per “combattere o scappare”.

Gli esercizi  che migliorano le performance

Mike Maric, medico, campione di apnea e coach sportivo, nel suo libro “La scienza del respiro” (Vallardi) spiega che esistono anche esercizi respiratori utili per migliorare le performance sessuali, raggiungere un maggiore appagamento e aumentare l’intesa di coppia. Non sono comprovati da evidenze cliniche, ma utilizzano metodi di iperossigenazione, che si sfruttano con successo anche nella preparazione degli sportivi o nelle terapie di riequilibrio emotivo.

Il più facile esercizio che migliora la sintonia con il partner si chiama connessione circolare del respiro, si basa sul ritmo respiratorio e consiste nel creare un contatto profondo con il proprio compagno sincronizzandosi con la sua respirazione. In pratica, prevede di “sovrapporre” gli atti respiratori di entrambi, inspirando ed espirando all’unisono. La situazione emozionale e di eccitazione che si crea può essere ulteriormente incrementata, se entrambi i partner riescono a dare un andamento circolare alla loro respirazione, con un susseguirsi fluido e continuo di inspirazioni ed espirazioni, senza trattenere mai il respiro

Si crea così una condizione che tecnicamente si definisce di iperventilazione controllata, i cui effetti nell’organismo aiutano ad abbandonarsi, a sganciarsi dalla razionalità e a lasciare scorrere le emozioni. L’esercizio richiede un po’ di pratica, soprattutto per l’uomo, in particolar modo quanto più ci si avvicina al culmine del piacere: ma non perdetevi d’animo, vale la pena di sperimentarlo.


Concorso Essence Estate Brillante