Smart working in 7 passi: come lavorare meno e meglio

Roberta Camisasca Pubblicato il Aggiornato il 08/10/2018
Smart working significa lavorare con passione, ottimizzando tempi e risorse, senza farsi prendere da ansia e stress. Impossibile? Ecco come riuscirci
smartwork

Perché spesso si vive il lavoro con stress? Perché il tempo è sempre troppo poco e il lavoro da sbrigare tanto. Impegni arretrati e nuove incombenze si accavallano e si intrecciano, generando un’escalation di malessere e ansia.

Più lavoro uguale più produttività è un’equazione errata: dopo un tot di ore passate tra numeri e scartoffie, il cervello va in “burn out” (esaurimento) e lancia al corpo segnali inequivocabili di malessere.

Così lavori smart

Smart working vuol dire gestire la dimensione lavorativa e personale in modo intelligente, con l’obiettivo di diminuire lo stress e aumentare la produttività. Ecco  come procedere, in 7 step.

  1. Organizzate un healthy breakfast meeting con i colleghi. È l’ideale per pianificare le attività in modo conviviale e rilassato.
  2. Pianificate le attività secondo una logica incrementale: “small steps first”, ovvero cominciate con piccole incombenze per sgomberare il campo e dedicatevi poi alle attività più impegnative.
  3. Stabilite un giorno di lavoro in modalità smart working. Se c’è la possibilità di lavorare da casa un giorno alla settimana, ben venga per conciliare le esigenze familiari con gli impegni lavorativi, come smaltire le email arretrate, senza le interruzioni e l’atmosfera frenetica dell’ufficio.
  4. Una volta alla settimana fissate un innovation meeting. Queste riunioni non servono a stabilire impegni o compiti, quanto a scambiarsi le idee per innovare le modalità di lavoro.
  5. Prevedete momenti wellness. Le palestre fanno tanti sconti “early bird”: perché non approfittarne?
  6. Dedicate attenzione alla salute. Se l’azienda mette a disposizione una piattaforma di welfare, prendete subito gli appuntamenti per fare un check up della salute.
  7. Fate un abbonamento al bike sharing. Sfruttate questa possibilità se è conciliabile con le distanze che dovete percorrere per andare al lavoro pedalando.