02/10/2017

Malumore autunnale addio in 8 mosse

Pochi zuccheri 8ma sì a un quadratino di cioccolato fondente), integratori, pensiero positivo... Scopri le strategie per affrontare l'autunno con il sorriso
malumore

Con l’arrivo dell’autunno, circa sei milioni di italiani sentono le energie diminuire e così il buonumore. Questo malumore autunnale si trasforma in una sindrome per circa tre milioni di persone: è quello che gli esperti chiamano “disturbo affettivo stagionale” o Sad, acronimo di “Seasonal Affective Disorder” ma anche traduzione, in inglese, della parola “triste”.

Ansia, irritabilità, sonno difficile, stanchezza, mal di testa, riduzione del desiderio sessuale, fame nervosa sono i segnali. Il responsabile, come dimostrano le neuroscienze, è il calo del numero di ore di luce.

Sconfiggilo così

Per attraversare i mesi autunnali senza cadere nel “umore grigio” ecco gli accorgimenti da seguire.

  1. Riproducete i ritmi luminosi dell’estate, attraverso lampade specifiche da accendere al mattino e attenuate l’esposizione alle luci intense dopo le 20, ed evitate di andare a dormire con il cellulare: stimola il nervo ottico, inducendo tensioni e insonnia.
  2. Attivate delle strategie di pensiero positivo, basate sull’accettazione e l’esplorazione degli stati d’animo malinconici, che stanno alla base di molte produzioni creative: fate qualche fotografia alle foglie d’autunno o passate qualche ora in casa facendo bricolage, dipingendo o scrivendo.
  3. Condividete questo stato d’animo con le persone care, ritrovando il piacere delle attività da fare a casa in compagnia.
  4. Praticate la mindfulness, un tipo di meditazione orientata ad accrescere la consapevolezza di sé.
  5. Riducete l’apporto di zuccheri raffinati che, se assunti in eccesso, riducono l’energia e fanno sentire meno reattivi, e caffeina e alcool, che potrebbero favorire l’ansia e disturbare il ritmo sonno veglia.
  6. Fate incetta di alimenti ricchi di tripofano, precursore della serotonina, la molecola del buonumore, di cui abbondano avena, cereali integrali, semi di zucca e di lino, proteine animali e vegetali, magnesio, contenuto nelle verdure a foglia verde come gli spinaci, le erbette e le bietole, nella frutta secca oleosa (noci, nocciole e mandorle), nei cereali integrali, nel cacao amaro, nei legumi, nei semi edibili, zinco, di cui abbondando frutti di mare, legumi e cereali integrali, acidi grassi polinsaturi che si trovano nel pesce e nella frutta secca oleosa
  7. Scegliete come spuntino un quadretto di cioccolato fondente, con un’alta percentuale di cacao (70%), grazie alla ricchezza in polifenoli e feniletilamina, una sostanza simile alla serotonina.
  8. Assumete integratori a base di SAMe (S-Adenosil L-Metionina), acido folico, vitamina B12, che consentono all’organismo di riequilibrare la produzione di serotonina, noradrenalina e dopamina, che svolgono un ruolo chiave nella regolazione del tono dell’umore.

Concorso Essence Estate Brillante