LIGOSAN GEL PERIODONT 2CART

161,70 €

Prezzo indicativo

Principio attivo: DOXICICLINA ICLATO
  • ATC: A01AB22
  • Descrizione tipo ricetta: RRL - LIMITATIVA RIPETIBILE
  • Presenza Glutine:
  • Presenza Lattosio:

Data ultimo aggiornamento: 28/05/2014

Trattamento della periodontite cronica e aggressiva negli adulti, con profondità delle tasche ≥ 5 mm, in aggiunta al trattamento non chirurgico convenzionale della periodontite. Fare riferimento alle linee guida ufficiali sull’uso appropriato degli agenti antibatterici.
1 g di gel periodontale contiene 140 mg di doxiciclina equivalente a 161,5 mg di doxiciclina iclato. 1 cartuccia cilindro preriempita con 260 mg di gel periodontale contiene 36,40 mg di doxiciclina. Per l’elenco completo degli eccipienti vedere paragrafo 6.1.

Controindicazioni

Ligosan è controindicato in caso di: • ipersensibilità al principio attivo doxiciclina, ad altri antibiotici tetraciclinici o ad uno qualsiasi degli eccipienti indicati nel paragrafo 6.1.
• pazienti trattati con antibiotici sistemici prima o durate il trattamento della periodontite.
• gravidanza.
• bambini e adolescenti per evitare disordini dell’odontogenesi.
• pazienti ad alto rischio di sviluppo di porfiria acuta.
• pazienti con grave compromissione epatica.

Posologia

Posologia La dose di Ligosan utilizzata dipende dalla dimensione, forma e profondità delle tasche periodontali.
Popolazione pediatrica Ligosan è controindicato nei bambini e negli adolescenti di età inferiore a 18 anni (vedere paragrafo 4.3).
Modo di somministrazione Per uso periodontale.
Ligosan deve essere applicato esclusivamente dai dentisti nelle tasche periodontali usando il dispositivo dedicato (uso periodontale).
L’applicazione deve proseguire fino a che sulla linea gengivale compare del gel in eccesso, indicando che la tasca è stata completamente riempita con il gel.
Il gel in eccesso può essere rimosso con la punta di una salvietta di carta o con un batuffolo di cotone inumidito.
Per 7 giorni dopo il trattamento con Ligosan, nella zona trattata è necessario evitare qualsiasi pulizia meccanica dei denti, diversa dallo spazzolare la zona occlusale dei denti e la lingua.
Per informazioni dettagliate sull’applicazione di Ligosan, vedere il paragrafo 6.6.

Avvertenze e precauzioni

Il trattamento con antibiotici tetraciclinici è potenzialmente associato ad un aumento della sensibilità alla luce e può causare reazioni di ipersensibilità a seguito di esposizione alla luce.
In caso di qualsiasi comparsa di reazioni cutanee, per esempio arrossamento della pelle, il trattamento deve essere interrotto.
Precauzioni Nei pazienti con compromissione epatica o trattati con prodotti medicinali epatotossici, gli antibiotici tetraciclinici come la doxiciclina devono essere impiegati con precauzione.
Nei pazienti con compromissione renale, può verificarsi un accumulo di antibiotici tetraciclinici, che può causare tossicità epatica.
È improbabile che questi effetti si manifestino a seguito del trattamento con Ligosan, in quanto è stato riscontrato un livello plasmatico molto basso di doxiciclina dopo il trattamento con questo medicinale.
Nei pazienti con anamnesi di pregressa infezione da candida, il trattamento con doxiciclina può aumentare il rischio di infezioni orali da candida.
Come negli altri antibiotici, l’uso di Ligosan può creare un aumento della resistenza dei microrganismi (compresi i funghi) alle tetracicline.
Gli antibiotici tetraciclinici possono ridurre l’attività protrombinica plasmatica.
Pertanto, se i pazienti sono in trattamento contemporaneo con anticoagulanti, potrebbe essere necessario ridurre il dosaggio dell’anticoagulante.
Anche se è improbabile che questo effetto si manifesti durante il trattamento con Ligosan a causa dei bassi livelli di doxiciclina plasmatici, questi pazienti devono essere trattati con particolare attenzione.

Interazioni

interazione Essendo possibile un’interazione dei batteriostatici con l’effetto battericida degli antibiotici betalattamici, la somministrazione contemporanea di doxiciclina in pazienti sottoposti a trattamento con antibiotici betalattamici non è raccomandato.
La somministrazione contemporanea di tetracicline e di un’anestesia con metossiflurano può causare un’insufficienza renale fatale.
La doxiciclina può aumentare l’effetto tossico della ciclosporina A.
L’esposizione sistemica alla doxiciclina dopo il trattamento con Ligosan è molto bassa.
In considerazione dei bassi livelli plasmatici di doxiciclina dopo il trattamento con Ligosan, è improbabile che le interazioni sistemiche summenzionate si manifestino.

Effetti indesiderati

La frequenza degli effetti indesiderati è definita come segue: Molto comuni (≥1/10) Comuni (≥1/100, <1/10) Non comuni (≥1/1.000, <1/100) Rari (>1/10.000, <1/1.000) Molto rari (≥1/10.000) Non nota (la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili) Effetti indesiderati segnalati in uno studio clinico: Non comuni: gonfiore delle gengive e sapore simile a quello della gomma da masticare.
Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione • Reazioni di ipersensibilità Frequenza non nota: orticaria, edema angioneurotico, anafilassi, porpora allergica.
È da segnalare la possibilità di allergia crociata tra il gruppo delle tetracicline.
Gli effetti indesiderati riportati a seguito di assunzione orale di doxiciclina non sono qui indicati.
Segnalazione delle reazioni avverse sospette La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l’autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale.
Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite l’Agenzia Italiana del Farmaco, sito web: http://www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili.

Gravidanza e allattamento

Gravidanza Non sono disponibili dati, se non limitati (meno di 300 esiti di gravidanze), sull’uso di Ligosan in gravidanza.
Studi su animali hanno evidenziato che le tetracicline attraversano la barriera placentare e sono rilevabili nel tessuto fetale, potendo causare tossicità dello sviluppo, che frequentemente si manifesta con ritardo dell’osteogenesi.
Segni di embriotossicità sono stati osservati negli animali trattati con tetracicline durante i primi mesi di gravidanza.L’uso di antibiotici tetraciclinici durante lo sviluppo dentario può causare uno scolorimento permanente dei denti e difetti dello smalto dentale (vedere paragrafo 5.3).
Come misura precauzionale è preferibile evitare l’uso di Ligosan in gravidanza.
Allattamento La doxiciclina viene escreta nel latte materno.
Ligosan non deve essere usato durante l’allattamento, in quanto non è possibile escludere rischi per il bambino.
Fertilità Non esistono dati sui possibili effetti della doxiciclina sulla fertilità maschile o femminile.

Conservazione

Conservare la cartuccia cilindro in frigorifero (2–8°C) nella busta laminata originale mai aperta.

Cerca farmaci per nome:

La fonte dei dati utilizzati e pubblicati è Banche Dati Farmadati Italia. Farmadati Italia garantisce il massimo impegno affinché la Banca dati e gli Aggiornamenti relativi a farmaci, parafarmaci, prodotti omeopatici e principi attivi siano precisi, puntuali e costantemente aggiornati. Questo materiale è fornito solo a scopo didattico e non è inteso per consulenza medica, diagnosi o trattamento e non deve in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o ad un consulto medico. Farmadati Italia e SilhouetteDonna.it non si assumono responsabilità sull’utilizzo dei dati. E’ doveroso contattare il proprio medico e/o uno specialista per la prescrizione e assunzione di farmaci. L’ultimo aggiornamento dei dati e la messa online del database da parte di Silhouette Donna è stato effettuato in data 12/05/2021.

Segnalazione degli effetti indesiderati
Se dovesse manifestarsi un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, è doveroso rivolgersi al proprio medico, ad uno specialista e/o al farmacista. La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l’autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Gli effetti indesiderati possono essere segnalati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo www.agenziafarmaco.it/it/responsabili. Segnalando gli effetti indesiderati si può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.