Oroscopo delle spezie

Redazione Pubblicato il Aggiornato il 22/02/2018

Le spezie fanno parte dell'immaginario, evocano ricordi, profumano i nostri momenti migliori. E ad ogni segno zodiacale ne corrisponde una. Scopri qual è la tua spezia

oroscopo spezie

Ve le ricordate le leggendarie Spice Girls? Cinque ragazze pepate che a metà degli anni’90 che col singolo Wannabe divennero un fenomeno musicale travolgente?
E quel delizioso film La maga delle spezie, tratto dal romanzo di Chitra Banerjee Divakaruni: protagonista la giovane Tilo, un’indiana dotata di strani poteri, grazie ai quali lavorando in un’erboristeria riuscì a cambiare in meglio la vita di tante persone, perché trasgredendo a uno dei tre divieti ai quali era legata, li perse in cambio dell’amore.

Le spezie fanno parte dell’immaginario, profumano gli spazi della nostra anima: il sentore di cannella o vaniglia nella torta, i chiodi di garofano infilzati nell’arancia appesa come tarmicida nell’armadio, il pepe che un tempo si metteva sulle unghie ai bambini perché non le rosicchiassero.
Le spezie evocano ricordi, immaginari percorsi in paesi assolati, suggestivi suk mediorientali e le vie percorse da grandi mercanti come Marco Polo o navigatori come Colombo o Vasco da Gama.
Le essenze odorose agiscono sulla mente e suscitano emozioni, non per nulla gli antichi le offrivano agli dei come preghiere profumate ed è grazie alle loro essenza che entravano in contatto con i piani sottili per chiedere, adorare, ringraziare, imbalsamare i loro morti.
Al di là del loro valore terapeutico, già magnificato dal medico arabo Avicenna e al loro prezioso supporto in cucina (insaporiscono e tengono a bada i batteri), le spezie sono il linguaggio dell’anima.

Più o meno calde, intense, penetranti, oppure rinfrescanti, fruttate, limonate, ciascuno ha il proprio carattere e una griffe inconfondibile, che la collega ai pianeti e ai segni dello zodiaco.

Le spezie, nostre amiche, ci parlano, ci coccolano, ci stimolano, coinvolgendo tutti i nostri sensi, naso, palato, occhi, con la bellezza dei colori, la fragranza dei profumi e la nota maliziosa e piccante che aggiungono alle vivande. Tra simboli e leggende ci raccontano la storia dell’uomo, dalla regina di Saba, sapiente intenditrice di spezie e profumi, al faraone femmina Hatshepsut già nel XV a.C. girava in lungo e in larvo per l’Africa alla ricerca di spezie e piante rare da commerciare.
Ci parlano delle carovane dei mercanti, dei doni dei re magi, di Marco Polo a Venezia e dei templari di Gerusalemme, una lunga favola profumata, come le Mille e una notte, che inizia in oriente e finisce in cucina o maliziosamente tra le lenzuola.