29/03/2019

Ora legale, scatta tra sabato 30 e domenica 31

Alberta Mascherpa Pubblicato il Aggiornato il 29/03/2019

Attenzione a spostare le lancette indietro di un’ora ma anche ad andare a letto un po’ prima in settimana per abituarsi gradualmente al cambio

torna l'ora legale

Ricordiamoci di farlo, nella notte tra sabato e domenica. Perché forse questa sarà una delle ultime volte in cui sposteremo le lancette dell’orologio, in questo caso un’ora più avanti.

Il Parlamento Europeo, dopo non poche diatribe, ha approvato l’abolizione del cambio tra ora legale e ora solare ma ha chiesto di spostare la data di entrata in vigore del nuovo regime da marzo 2019 a marzo 2021.

Ogni stato avrà poi facoltà di decidere il proprio fuso orario: i paesi che decideranno di mantenere l’ora legale regoleranno loro orologi per l’ultima volta l’ultima domenica di marzo 2021 mentre quelli che adotteranno l’ora solare sposteranno le lancette in via definitiva l’ultima domenica di ottobre 2021.

Abituarsi lentamente

Ma al di là di tutto il problema è che molti avranno qualche difficoltà con i bioritmi che il cambio dell’ora altera come succede con il jet lag. Il miglior consiglio per evitare insonnia, nervosismo e stanchezza? Resta quello di cercare di adattarsi in modo graduale al cambio dell’ora partendo già in settimana: basta puntare la sveglia una decina di minuti prima del consueto e andare a letto almeno un quarto d’ora prima in modo che l’organismo riesca a impostare i nuovi orari con maggior tranquillità. Fare movimento poi è sicuramente una valida strategia per arrivare stanchi e meno stressati la sera e regalarsi un sonno più profondo. Che naturalmente non va disturbato con pasti pesanti la sera. Se poi il cambio dell’ora mette nervosismo un integratore a base di magnesio può essere un valido aiuto.