06/06/2019

Global wellness day: 8 giugno appuntamento con il benessere

Simona Lovati
A cura di Simona Lovati
Pubblicato il Aggiornato il 06/06/2019

I say yes! È questa la risposta affermativa dei followers del Global Wellness Day, un inno al benessere in tutte le sue declinazioni. Dal corpo allo spirito, passando per un atteggiamento consapevole nei confronti dell’ambiente

global wellness day

Al grido di: “Un giorno può cambiare la tua intera esistenza”, l’8 giugno 2019 si celebra il Global Wellness Day. Di cosa si tratta? È un vero e proprio progetto sociale lanciato nel 2012 – e che si svolge in tutto il mondo il secondo sabato di giugno -, dedicato al vivere bene e meglio. L’obiettivo degli organizzatori di questa giornata no-profit è scuotere gli animi per fare riflettere le persone su un semplice quesito: “Come è possibile vivere una vita migliore e più salutare?”.

L’evento si svilupperà in oltre 5mila location in più di 130 Paesi, Italia compresa. Per info: https://it-it.facebook.com/globalwellnessdayitaly/

Vivere bene e meglio in 7 step

Il benessere come stile di vita? Assolutamente sì. Per questo i promotori del Global Wellness Day consigliano di seguire sette semplici step, da “inserire” poco per volta nella quotidianità.

  1. Camminare per un’ora. Mentre passeggiamo siamo più felici perché il nostro cervello libera le endorfine (gli ormoni della felicità). Senza contare che camminare rafforza i muscoli, fa smaltire la pancetta, abbassa i livelli di colesterolo e aiuta a limitare i problemi di peso.
  2. Bere più acqua. Più acqua si beve e più si riduce il consumo di bevande gassate.
  3. No plastica. Non usare bottiglie in plastica che inquinano l’ambiente
  4. Mangiare cibi salutari. Scegliere di consumare cibi prodotti secondo metodi naturali, con fertilizzanti appropriati e tecniche di semina controllate, senza l’impiego di pesticidi e alcune sostanze chimiche.
  5. Fare una buona azione. Può cambiare la vita di ognuno di noi migliorando quella di un’altra persona.
  6. Organizzare una cena in famiglia con i propri cari. E, se possibile, spegnere Tv e dispositivi elettronici. Parlare della giornata, ascoltandosi a vicenda. Alcune ricerche hanno dimostrato come le cene in famiglia abbiano un effetto psicologico positivo sui figli che hanno problemi di obesità.
  7. Andare a dormire alle 22. Dormire è un processo complesso durante il quale il nostro organismo si rigenera e mette in atto meccanismi di autodifesa e autoguarigione, grazie all’ormone della crescita. Senza contare che riposare rallenta l’invecchiamento e protegge da alcuni disturbi.

Gli obiettivi del GWD

  • Riconoscere il valore della nostra vita.
  • Fare una pausa e pensare (anche solo per un giorno all’anno).
  • Liberarsi dallo stress della vita quotidiana in città e dalle cattive abitudini.
  • Fare pace con se stessi.
  • Far crescere la consapevolezza del vivere bene e aumentarne la motivazione, non solo per un giorno, ma anche per i restanti 364.

Che cos'è il benessere?

Secondo l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), il benessere è uno stato completo di “stare bene” a livello fisico, mentale e sociale, non solo l’assenza di disturbi o malattie. Il benessere è un processo attivo che si traduce nell’essere coscienti di fare scelte che concorrono a vivere un’esistenza salutare e soddisfacente.