Bonus cultura per i nati nel 2000: come funziona

Redazione Pubblicato il Aggiornato il 10/01/2019

Aperte le registrazioni sulla piattaforma 18app per i nati nel 2000. Il bonus di 500 euro da spendere per libri, cinema, musica ed eventi culturali è ora disponibile. Ecco come registrarsi e attivarlo

18app

Con lo scopo di promuovere la cultura, dal 2016 il Ministero per i beni e le Attività culturali e della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha istituito il bonus cultura. Si tratta di 500 euro da spendere in cinema, musica, concerti, eventi culturali, libri, musei, monumenti e parchi, teatro e danza, corsi di musica, di teatro o di lingua straniera, riservati a chi compie 18 anni.

I ragazzi che hanno compiuto 18 anni nel 2018(i nati nel 2000) avranno tempo fino al 30 giungo 2019 per registrarsi a 18app  (www.18appitalia.it) e fino al 31 dicembre 2019 per spendere il bonus.

Come registrarsi

Per usufruire del bonus cultura è necessario accedere al portale web 18app.it. Il primo passo richiede di inserire il proprio Spid, ovvero il sistema pubblico di identità digitale. Chi non lo avesse, potrà rimediare velocemente scegliendo uno dei soggetti abilitati a rilasciarlo, i cosiddetti Identity Provider, e registrarsi al loro sito. Una volta in possesso della propria identità digitale, basterà inserire le proprie credenziali e comparirà un portafoglio virtuale con i 500 euro, che diminuiranno ad ogni utilizzo.

Creazione e utilizzo dei buoni

I 500 euro potranno essere spesi in musica, cinema, concerti, eventi culturali, libri, musei, monumenti e parchi, teatro e danza, corsi di musica o di lingua straniera. La modalità è semplice: si verifica il prezzo di ciò che si intende acquistare e si genera un buono di pari importo. Il buono potrà essere salvato sullo smarthphone o stampato. E l’utilizzo potrà essere fisico e anche online presso tutti gli esercizi che aderiscono all’iniziativa. La sottrazione dal portafoglio virtuale però avverrà solamente nel momento in cui l’acquisito.

Le novità del Bonus Cultura 2019

Il Bonus cultura è stato confermato anche per il 2019, per i ragazzi che compiranno i 18 anni nei prossimi 12 mesi. Stando alla legge di Bilancio, il governo ha garantito di potere sostenere l’iniziativa anche quest’anno. Lo stanziamento però è stato ridotto di 50 milioni di euro rispetto ai 290 previsti fino al 2018. La cifra è considerata sufficiente per coprire le richieste dei neo diciottenni, tuttavia se tutti i ragazzi(circa 580mila)dovessero spendere integralmente il bonus, saranno necessarie risorse aggiuntive da parte del ministero per i beni e le attività culturali.