X Factor 2017: Maneskin, quale sarà il loro futuro?

Redazione Pubblicato il Aggiornato il 18/12/2017

Incontro ravvicinato con i Maneskin, vera rivelazione di X Factor 2017, pronti per affrontare un futuro che si prospetta ricco di successi

COVER-Måneskin

Erano tutti convinti che X Factor 2017 avrebbe incoronato loro vincitori e invece sono stati superati, a sorpresa, da Lorenzo Licitra.

I Maneskin però non si stanno leccando le ferite (a differenza di quanto si possa pensare): sono felici per il loro collega e ora sono pronti ad affrontare la loro avventura più grande, quella che li porterà al grande successo.

L’esperienza a X Factor

“Lui si meritava la vittoria e siamo iper-soddisfatti per il risultato raggiunto” – dice Damiano, il frontman della band – “Manuel ci teneva a vincere, però ha ripetuto che è orgoglioso di noi e il nostro rapporto, naturalmente, non finirà qui. Lo stesso con il nostro producer Rodrigo D’Erasmo, che ci ha seguito in tutti questi mesi”.
E aggiunge: “È stata una bellissima esperienza. Abbiamo avuto un assaggio di quello che vorremmo fosse il nostro lavoro”.
A chi rimprovera il giovane cantante di essere un po’ arrogante, risponde: “È vero, ma credo che ci stia. Questo ci ha aiutato a stare sul palco in un certo modo e di arrivare fino alla finale: non capita tutti i giorni che una band la cui età media è 17 anni suoni al Forum d’Assago. Però nonostante tutto preferiamo lavorare duramente piuttosto che darci delle arie: quello che avete visto è stato frutto di tanto impegno. Anche per imparare a ballare la pole dance in pochi giorni (per la performance di Kiss This) mi sono allenato dalle 7 del mattino alle 3 di notte e ho girato per tutto il loft con i tacchi”.
A proposito del loft in cui vivevano i concorrenti, i ragazzi sottolineano: “Si sono creati dei bellissimi rapporti, in particolare con Lorenzo Bonamano e Sem&Stenn”.
Non manca il momento gossip: Damiano e Victoria sono una coppia? La loro risposta è piuttosto chiara: “No non siamo impegnati, ma impegnativi”.

Il futuro

“Ovviamente stando nella bolla del talent non fai in tempo a progettare il futuro, quindi ora cercheremo di capire la situazione. Sicuramente vogliamo restare saldi come ora. Crediamo nel nostro lavoro e il fatto che il pubblico ci abbia capito ci permette di essere ancora più liberi” – dice il gruppo, che con l’inedito Chosen (che dà anche il titolo al loro primo Ep) ha raggiunto il disco d’oro. “Questo pezzo l’abbiamo scritto poco dopo l’inizio del nostro lavoro come band” – spiega Damiano – “Nel testo si parla della consapevolezza che sarà dura, ma tutto andrà affrontato di petto. L’importante per noi è rimanere noi stessi, con le nostre idee e convinzioni”.