04/03/2021

Sanremo 2021: la seconda serata è nel segno della musica italiana che vince all’estero. E di Fiorello

Laura Frigerio
A cura di Laura Frigerio
Pubblicato il 04/03/2021 Aggiornato il 04/03/2021

Non solo gara nella seconda serata del 71esimo Festival di Sanremo, ma anche tanti omaggi alla musica italiana da Laura Pausini a Il Volo

Sanremo 2021 - seconda serata

La seconda serata del 71esimo Festival di Sanremo pare purtroppo confermare il trend della prima, che segna un calo generale negli ascolti. La prima parte, infatti, ha fatto registrare 10,1 milioni di telespettatori e 41,2% di share, mentre la seconda 3 milioni 966 mila spettatori e uno share del 45,7%. La media è quindi di 7.563.313 spettatori con share del 43,03%.

Per fare un paragone: nel 2020 la seconda serata fu seguita da 12 milioni 841mila telespettatori con 52.5% di share nella prima parte e da 5 milioni 451mila con il 56.1% nella seconda.

E pensare che in molti erano convinti che potesse invece attirare più persone, costrette a casa per il coprifuoco. Forse non si considera il fatto che, nell’ultimo anno, il rapporto con la tv è cambiato e in molti hanno scoperto le piattaforme streaming ricche di sport, film e prodotti seriali.

Quindi scommettiamo che a soffiare parte del pubblico al Festival siano state proprio quest’ultime? Oppure la gente è semplicemente stanca di queste serate fiume dove la gara viene alternata da una serie infinita di ospitate? Ieri ne abbiamo avuto la prova.

Fiorello, Elodie e Achille Lauro al top

Ci spiace per Amadeus, ma non si può negare che (anche stavolta) sia Fiorello il vero mattatore del Festival. Sono le sue trovate divertenti, come l’entrata in scena con un costume in stile Achille Lauro (da lui considerato “il suo piumologo di riferimento”) o quella dei palloncini sulle poltrone al posto del pubblico, a dare un po’ di brio a delle serate che rischierebbero l’effetto sbadiglio già dopo mezz’ora.

Però ieri Fiorello è riuscito anche a toccarci il cuore rivolgendo un caloro pensiero ai ragazzi a casa, come aveva già fatto durante la conferenza stampa giornaliera, costretti dalla pandemia a stare chiusi in casa e quindi sempre davanti a un computer. Pensando a loro si è commosso e noi con lui.

Come ci ha toccato nel profondo il monologo di Elodie, splendida co-conduttrice della seconda serata, che si è aperta raccontando la sua adolescenza in un quartiere difficile e di come è riuscita, nonostante, a trovare la fiducia in se stessa per realizzare il suo sogno.

Non è passato inosservato nemmeno Achille Lauro, che omaggiando (nel look) la grande Mina, ha inserito nel suo nuovo quadro Francesca Barra e Claudio Santamaria che hanno ballato un twist sensuale ispirandosi a una scena cult di Pulp Fiction

Gli omaggi alla musica italiana

Molti gli ospiti della seconda serata, come gli atleti Alex Schwazer e Cristiana Girelli, però a fare la parte del leone sono stati degli importanti rappresentanti della musica italiana. Una su tutte: Laura Pausini, fresca vincitrice del Golden Globe, che ha cantato sul palco del Teatro Ariston Io Si (Seen), il brano con cui ha conquistato la Hollywood Foreign Press Association e Best Original Song del film The Life ahead/La vita davanti a sé. È stato bello vedere come, una pop-star del suo calibro, riesca ancora ad emozionarsi a Sanremo.

C’è stato poi l’omaggio al grande Ennio Morricone, con l’esibizione de Il Volo, con l’orchestra diretta da Andrea Morricone.

Abbiamo anche fatto un tuffo nel passato grazie a Gigliola Cinquetti, Fausto Leali e Marcella Bella che ci hanno cantato dei brani che hanno fatto la storia del Festival.

Più contemporaneo Gigi D’Alessio, ospite insieme a dei giovani rapper napoletani, che hanno eseguito con lui il singolo Guagliune.

La gara delle Nuove Proposte

Il cuore della serata è stata comunque la gara. A rompere il ghiaccio sono state come sempre le Nuove Proposte. Ad esibirsi Wrongonyou con Lezioni di volo, Greta Zuccoli con Ogni cosa di te, Davide Shorty con Regina e Dellai con Io sono Luca.

I voti di giuria demoscopica, sala stampa e televoto hanno premiato Davide Shorty e Wrongonyou, che vanno alla finalissima di venerdì.

La classifica dei Big della seconda serata

A giudicare i tredici Big in gara è stata come sempre la giuria demoscopica, che stavolta appare più equilibrata, anche se non approviamo la prima posizione.

1-Ermal Meta

2-Irama

3-Malika Ayane

4-Lo stato sociale

5-Willie Peyote

6-Gaia

7-Fulminacci

8-La rappresentante di lista

9-Extraliscio feat Davide Toffolo

10-Gio Evan

11-Orietta Berti

12-Random

13-Bugo

 

La classifica totale ad oggi

Sommando i voti della prima e della seconda serata si conferma la tendenza della giuria demoscopica di puntare sull’ “usato sicuro”. Attendiamo quindi con ansia che si esprimano anche le altre giurie.

1-Ermal Meta

2-Annalisa

3-Irama

4-Malika Ayane

5-Noemi

6-Fasma

7-Francesca Michielin Fedez

8-Lo Stato Sociale

9-Willie Peyote

10-Francesco Renga

11-Arisa

12-Gaia

13-Fulminacci

14-La rappresentante di lista

15-Maneskin

16-Max Gazzè

17-Colapesce Dimartino

18-Coma Cose

19-Extraliscio feat. Davide Toffolo

20-Madame

21-Gio Evan

22-Orietta Berti

23-Random

24-Bugo

25-Ghemon

26-Aiello