11/07/2018

Libri freschi da leggere sotto l’ombrellone

In vacanza si ha più tempo e voglia di leggere. Per fortuna c'è solo l'imbarazzo della scelta, dato che di libri perfetti per l'estate ce ne sono diversi e di vario genere
apertura

Le vacanze estive sono, da sempre, l’occasione giusta per dedicarsi al piacere della lettura. Questo soprattutto per chi, nella frenesia della vita quotidiana divisa tra lavoro e casa, non riesce a ritagliarsi nemmeno cinque minuti per aprire un libro.

Ora quindi è tempo di recuperare e, per fortuna, di buoni motivi ce ne sono parecchi. Vi consigliamo i libri più freschi da leggere sotto l’ombrellone, divisi per genere.

A tutto crime

Partiamo dal crime, genere sempre più gettonato anche dal pubblico femminile. Arosio & Maimone tornano con un nuovo caso della coppia investigativa Greta e Marlon in Juke Box (Tea), che stavolta devono scortare il discografico Massimo Ferranti, ricattato con delle foto compromettenti, nelle varie tappe del Cantagiro.
Paola Barbato invece propone Io so chi sei (Edizioni Piemme), primo romanzo di quella che sarà una trilogia: protagonista una donna di nome Lena, che trova nella cassetta della posta un cellulare in cui trova dei misteriosi messaggi a lei indirizzati, che pare siano collegati alla scomparsa del suo fidanzato Saverio, avvenuta due anni prima.

Storie di vita

Esce in questa calda estate Dovrei proteggerti da tutto questo di Nadja Spiegelman (Edizioni Clichy), un memoir dell’autrice, figlia di Françoise Mouly, art director del New Yorker, che su di lei ha sempre esercitato un grande potere. Da piccola pensava fosse una fata, da adulta cerca di dare un senso alla complessa relazione madre-figlia, interrogando madre e nonna sulle storie di famiglia tenute zelantemente sotto chiave.
Invece Anne Godard torna in libreria con Una fortuna sfacciata (Enrico Damiani Editore), per raccontare la storia di Magda a cui, a pochi mesi, le si rovescia addosso una pentola di acqua bollente. L’incidente segna l’inizio di un calvario fatto di operazioni e lunghi ricoveri, sempre accompagnata dalla sensazione di essere responsabile di quello che le è successo. Sua madre si dedica a lei interamente e a Magda non resta altro che sentirsi fortunata di essere una sopravvissuta.

Largo al romanticismo

Non possono mancare, ovviamente, i libri romantici. Irene Cao, per esempio, colpisce ancora con Io ti amo (Rizzoli). Al centro la complessa storia d’amore tra Elena, affascinante restauratrice e Leonardo, tenebroso chef di fama mondiale. Il destino li dividerà e lei cercherà poi di rifarsi una vita con Dario, ma prima dovrà affrontare la pagina più importante del suo passato. Si chiama Dario anche il ragazzo che, in Ogni giorno come il primo giorno di Giorgia Penzo (Nord), cerca di ridare la voglia di vivere a Petra che ha appena perso tragicamente la sorella Cloe.
Invece ne La regina delle rose (Armando Curcio Editore) Isabel Russinova racconta la vera storia d’amore di Giovanna di Savoia e di Boris, zar di Bulgaria. nello scenario tempestoso dell’Europa tra il 1927 e il 1943.

Tra aforismi e illustrazioni

Ci sono poi pubblicazioni originali, legate alla poesia e all’illustrazione. Come Aforismi Ubriachi. Dipingo con vino perché l’inchiostro non lo reggo di Miky Degni (Trenta Editore) in cui il celebre artista e grafic designer mischia alcuni suoi pensieri fatti “ad alta voce” con alcuni degli splendidi quadri da lui realizzati proprio con il vino.
E perfetto per il periodo è anche Viaggio. Una storia illustrata (Gribaudo), raccolta illustrata dei più grandi percorsi umani, dagli antichi corrieri persiani all’ascesa dell’Everest, dall’invenzione del Concorde alle missioni nello spazio.

cover-Aforismi-Ubriachi-(1)-(1)
Dovrei-proteggerti-da-tutto-questo
Io-so-chi-sei
io-ti-amo
Juke-Box
La-regina-delle-rose
Ogni-giorno-come-il-primo-giorno
Una-fortuna-sfacciata-cop_high-697×1024
viaggio