22/02/2021

Irama: non c’è due senza tre (a Sanremo)

Laura Frigerio
A cura di Laura Frigerio
Pubblicato il 22/02/2021 Aggiornato il 22/02/2021

La genesi del tuo colore è il titolo della canzone che Irama porterà in gara a Sanremo 2021. Per lui una terza volta non priva di emozione, come ci ha raccontato via Zoom

Irama -Sanremo 2021

Al 71esimo Festival di Sanremo (che si terrà dal 2 al 6 marzo) ci sarà anche Irama (al secolo Filippo Maria Fanti), che torna sul “luogo del delitto” per la terza volta. La prima è stata nel 2016 tra le Nuove Proposte, mentre la seconda nel 2019 nei Big (“promozione” arrivata dopo la vittoria della 17esima edizione di Amici di Maria De Filippi e una serie di successi).

Stavolta porta sul palco del Teatro Ariston La genesi del tuo colore, un pezzo da ascoltare con molta attenzione. Per lui l’emozione è sempre tanta, come ci ha raccontato durante la conferenza via Zoom.

Tra energia e sofferenza

»Non è una canzone che parla di cronaca» tiene a sottolineare Irama. «L’idea del testo mi è venuta vedendo il video di un ragazzo che rasava i capelli a una ragazza che piangeva, facendolo poi lui stesso. L’ho trovato talmente potente che mi ha scosso, da lì sono venute le parole. Il testo è una moneta con due facce: la prima è energia, la seconda sofferenza. A volte, nei momenti di sofferenza, quando rischiamo di perdere tutto, nasce qualcosa dentro di noi che fa scoppiare il colore e fa tornare a scorrere la vita. Il colore per me rappresenta la vita, con le sue tante e diverse sfumature che scorrono dentro di noi come il sangue nelle vene».

Il colore che lo rappresenta? «Dipende dal momento che sto vivendo, ma se dovessi scegliere direi il bordeaux che è elegante, richiama la passione e al tempo stesso può avere delle connessioni con tutto ciò che è cruento. Insomma, ha lati positivi e negativi, come la vita».

Cosa si aspetta da questo Sanremo

«La prima prova con l’orchestra è andata bene, ho avuto dei feedback positivi e questo mi rende felice» dice Irama. «Sto lavorando affinché la mia performance sul palco possa colpire anche a livello visivo, con il look giusto (amo molto la moda) e non solo. Però ora non posso spoilerare».

E continua: «Ogni volta che partecipo a Sanremo lo faccio con più consapevolezza, perché si cresce sia a livello artistico che anagrafico. Però l’emozione e il senso di responsabilità sono quelli della prima volta».

Se verrà raggiunto dalla fidanzata Victoria Stella Doritou, modella e influencer? «Spero che una sera riesca ad essere con me, regole anti-Covid permettendo».