27/05/2021

Friends: il giorno della Reunion è arrivato

Laura Frigerio
A cura di Laura Frigerio
Pubblicato il 27/05/2021 Aggiornato il 27/05/2021

Il 27 maggio, in contemporanea con gli Stati Uniti, andrà in onda su Sky e NOW il tanto atteso speciale Friends: The Reunion

Friends - the reunion

Ci siamo: il 27 maggio assisteremo a uno degli eventi seriali più attesi di questo 2021, ovvero Friends: The Reunion. A 17 anni dalla fine dell’amatissima sitcom, i suoi protagonisti torneranno sul “luogo del delitto” ovvero sul set dello Stage 24 (negli studi Warner di Burbank) dove per dieci anni hanno condiviso non solo battute ma anche momenti indimenticabili.

Jennifer Aniston, Courteney Cox, Lisa Kudrow, Matt LeBlanc, Matthew Perry e David Schwimmer sono pronti per fare un tuffo nel passato insieme ai telespettatori.

Negli Stati Uniti Friends: The Reunion sarà disponibile sulla piattaforma HBO Max, mentre in Italia potremo vederla (in contemporanea con la messa in onda americana) su Sky e in streaming su NOW.

Gli ingredienti della reunion

Friends: The Reunion era inizialmente in programma la scorsa estate, ma l‘emergenza Coronavirus ha costretto al rinvio. Però ne è valsa la pena aspettare dato che, dal primo assaggio in formato trailer, pare proprio sarà uno show unico ed emozionante, fatto di ricordi e chiacchiere in libertà. Insieme ai sei protagonisti della serie tv (che sono tutti anche produttori esecutivi dello speciale) ci saranno tantissimi ospiti. Qualche nome? David Beckham, Justin Bieber, BTS, James Corden, Cindy Crawford, Cara Delevingne, Lady Gaga, Elliott Gould, Kit Harington, Larry Hankin, Mindy Kaling, Thomas Lennon, Christina Pickles, Tom Selleck, James Michael Tyler, Maggie Wheeler, Reese Witherspoon e Malala Yousafzai.

La regia è di Ben Winston.

Una serie tv che ha fatto la storia

I “genitori” di Friends sono David Crane e Marta Kauffman, che probabilmente all’epoca non si sarebbero immaginati che la loro sitcom avrebbe avuto tale successo planetario. La serie è andata in onda, negli Stati Uniti, dal 22 settembre 1994 al 6 maggio 2004 e l’ultima puntata ha raccolto davanti al piccolo schermo circa 52,5 milioni di persone, diventando il quarto finale seriale più visto della storia della tv. In Italia ha invece esordito nel 1997 su Rai 3, che ha mandato in onda le prime quattro stagioni, mentre le altre sei sono state trasmesse da Rai 2.

Friends è stata praticamente la prima serie a raccontare i trentenni di quel periodo: al centro, infatti, c’è la vita di un gruppo di amici single a Manhattan, tra dinamiche amorose e lavorative. E l’effetto immedesimazione ha fatto così in modo che Friends segnasse una generazione, diventando poi un cult anche per quelle successive.

Così sono nate delle star

Grazie a Friends sono anche nate delle star, a partire da Jennifer Aniston (che interpretava Rachel Green), attrice stimata (ha recitato in film come Una settimana da Dio, Io & Marley, Come ammazzare il capo e vivere felici e Cake, grazie al quale ha ricevuto una candidatura ai Golden Globe) e personaggio molto amato sia dal pubblico maschile che da quello femminile. Forse alcuni non se lo ricordano, ma è proprio vedendola in Friends che Brad Pitt si innamorò di Jennifer, diventando poi il suo primo marito.

C’è poi Courteney Cox, una delle migliori amiche della Aniston sia per finzione (nei panni di Monica Geller) che nella vita. Molto attiva sia al cinema che in tv, ha vestito anche i panni di Gale Weathers nella saga horror Scream di Wes Craven, oltre ad essere protagonista di una serie tv che ha fatto parlare molto come Cougar Town.

Invece Lisa Kudrow, grazie al ruolo di Phoebe Buffay ha ricevuto una candidatura al Golden Globe e si aggiudica un Premio Emmy, uno Screen Actors Guild e un Satellite Award. Anche lei ora, tra grande e piccolo schermo, può vantare un ricco curriculum: lo scorso anno, per esempio, l’abbiamo ritrovata nella divertente serie tv Space Force.

Non è andata male nemmeno a Matt LeBlanc (Joey Tribbiani in Friends), Matthew Perry (Chandler Bing) e David Schwimmer (Ross Geller): il primo è stato visto di recente nella serie tv Papà a tempo pieno, il secondo ha partecipato a serie di successo come Ally McBeal e The Good Fight, mentre il terzo ha lavorato con grandi registi come Mike Figgis (in Hotel) e Steven Soderbergh (in Panama Papers).