10/11/2019

Disney+: in arrivo sequel e spin off effetto nostalgia

Veronica Colella Pubblicato il Aggiornato il 10/11/2019

Da Sirenetta a Lilli e il vagabondo live action, dall'omaggio ad High School Musical fino al cartoon Cip e Ciop detective, il nuovo canale Disney+ in streaming è pronto a conquistare bambini di tutte le età

lilli e il vagabondo live action

Per il suo ingresso nel mondo dello streaming Disney+ ha già annunciato una marea di sequel e spin-off che punteranno sull’effetto nostalgia o sulla semplice curiosità. Ecco un riassunto delle novità più interessanti annunciate negli ultimi mesi, tra animazione e revival delle serie più amate.

I sequel in programma…

Sul palco del D23 Expo, Hillary Duff ha annunciato il ritorno di Lizzie McGuire, protagonista di una nuova serie sulle sue avventure da trentenne. Il fatto che nel primo episodio abbia il lavoro dei sogni, il budget per le scarpe che ha sempre voluto e l’uomo perfetto accanto fa presagire che qualcosa nella sua vita sta per andare terribilmente storto (altrimenti non avremmo nulla da guardare) ma confidiamo che la serie manterrà il tono leggero e positivo di sempre.

Il chiacchierato ritorno di High School Musical invece avrà una forma diversa: un finto documentario di 10 episodi su un gruppo di ragazzi che prepara uno spettacolo scolastico ispirandosi al film del 2006, con cover e canzoni originali.

Per il 2020 è stata annunciata anche una serie spin-off di Tuo, Simon (2018), scritta dagli stessi sceneggiatori del film, che avrà come protagonista Rachel Naomi Hilson, la giovane Beth di This is Us.

…e il sequel che non vedremo mai

Uno dei progetti più interessanti è saltato all’ultimo minuto: Muppets live another day avrebbe dovuto essere un sequel in sei puntate del musical di Frank Oz I Muppets alla conquista di Broadway (1984), scritto e prodotto da Josh Gad insieme a Adam Horowitz e Eddy Kitsis (creatori di Once upon a time). Le differenze creative con il network sono state fatali e lo show è stato ufficialmente cancellato. Disney+ può ancora contare sullo show d’improvvisazione con diverse celebrity, il cui titolo provvisorio è Muppets Now, ma non è proprio la stessa cosa. Josh Gad aveva definito la sua serie una via di mezzo tra i Muppets e Stranger Things e ci rimarrà per sempre la curiosità di come avrebbe fatto funzionare un’accoppiata così improbabile.

Musical e live-action

Il primo omaggio ai classici Disney è lo speciale dedicato alla Sirenetta The Little Mermaid Live, un collage di performance da musical, animazione e spettacolo di marionette. In questa versione, Ursula sarà interpretata da Queen Latifah e Ariel da Auli’i Cravalho (già voce di Vaiana in Oceania), mentre il rapper giamaicano Shaggy sarà il granchio Sebastian. A seguire anche la versione live action di Lilli e il Vagabondo, che arriverà direttamente in streaming. Sempre in esclusiva per Disney+ è in fase di contrattazione anche un film dedicato alla Fata Madrina di Cenerentola, affidato alla regista dei due film di Bridget Jones Sharon Maguire. La trama di Godmothered è ancora un mistero, ma sono in molti a incrociare le dita per il ritorno di Helena Bonham Carter, che l’aveva interpretata nel film di Kenneth Branagh.

E i cartoni?

Gli ex-bambini degli anni ’90 potranno fare il pieno di nostalgia con tutte le serie cult della loro infanzia, come Darkwing Duck, Cip & Ciop agenti speciali, Tale Spin e la vecchia serie di Ducktales. Siccome non si può vivere di sola rendita, ci saranno anche nuove serie originali come The Owl House, che racconterà l’apprendistato di Luz – un’adolescente che scopre un portale per un mondo magico – con la strega Eda, accompagnata dal minuscolo guerriero King. La serie animata più attesa in assoluto resta Monsters at Work, spin-off di Monsters & co. ambientato sei mesi dopo il finale del primo film. Mike e Sulley ci saranno, ma il vero protagonista sarà Tylor Tuskmon, un meccanico con ambizioni da Spaventatore