15/04/2019

Amici 18, la gara si accende e gli ascolti risalgono

Laura Frigerio
A cura di Laura Frigerio
Pubblicato il Aggiornato il 15/04/2019

La terza puntata del serale di Amici 18 perde ancora contro Ballando con le Stelle, ma in compenso la gara si scalda e porta all'eliminazione di Jefeo

ok-Maria-De-Filippi-e-Ornella-Vanoni

Ci risiamo: Amici 18 ha perso, per la seconda volta di seguito, la sfida degli ascolti del sabato sera contro Ballando con le Stelle. C’è però da segnalare una ripresa (si parla infatti di uno share del 21,7%) e di un assottigliamento della distanza tra i due talent show.

A puntare il telecomando su Canale 5 sono soprattutto i giovani e viene spontaneo pensare che, se la collocazione settimanale fosse diversa, sarebbe più facile trovarne di più in casa e vedere quindi aumentare l’audience.

Invece a non attirare il pubblico più adulto potrebbe essere il meccanismo del gioco, purtroppo poco fluido e non facilissimo da seguire, se non fortemente motivati (come lo sono i ragazzi, desiderosi di tifare per i loro beniamini).

Loredana Berté vs i trapper di Amici 18

Nella seconda puntata ci stavamo assestando, iniziavamo ad abituarci a queste sfide variamente giudicate, poi però Loredana Berté (giudice del programma) ha pensato bene di complicare le cose. Ritenendo che un cantante come Jefeo meritasse di uscire più di Ludovica (eliminata della scorsa settimana), ha proposto di fare una prima manche solo alla mercé del televoto con lo scopo di portare più meritocrazia e indebolire il peso della commissione (che ha sempre sostenuto Jefeo).
La proposta è stata accettata e in più è arrivata una prova proibitiva, sempre scelta da Loredana, in cui tutti i cantanti delle due squadre sono stati invitati a preparare Sei bellissima o Vacanze romane, senza alcun cambio della metrica e l’uso di autotune.
Ovvio che l’obiettivo fosse quello di mettere a nudo e in difficoltà i trapper Jefeo, Mameli e Alvis. E in effetti ci è riuscita: Jefeo purtroppo ha un po’ stonato su Sei bellissima, mentre Mameli ha voluto provocare usando la base di questa canzone e rappandoci sopra. Alvis? Non ha preparato nulla.
Loredana Berté ha comunque sottolineato che non è contro la trap, ma contro chi mal rappresenta questo genere. E purtroppo, anche fuori da Amici, di questi soggetti ce ne sono tanti, troppi.

Bisticci e pavoni

Questa scelta di cambiare rotta con il maggior peso dato al televoto (non si sa se solo per questa puntata) avrà disorientato alcuni telespettatori, ma in compenso ha scaldato la gara tra Bianchi e Blu. Inoltre la competizione tra le due squadre è venuta ancora di più allo scoperto, grazie a dei video in cui i vari concorrenti hanno espresso la loro opinione sui colleghi, spesso con toni poco lusinghieri.
E bisogna ammettere che l’atteggiamento da pavoni dei Bianchi è risultato fastidioso, anche se il pubblico da casa sembra apprezzarli.
Il ballerino Umberto ci tiene a ricordarci che anche in passato ha avuto numerosi riconoscimenti per il suo talento, Rafael a furia di far piroette è finito per volare un po’ troppo alto (lanciando persino il guanto di sfida al dolce Vincenzo dei Blu), Mameli è convinto di essere un poeta trap (ai posteri l’ardua sentenza) e Giordana continua a sfoggiare la sua antipatia per Tish sminuendola (rendendosi così ridicola, dato che stiamo parlando di una cantante che, anche in questa puntata, ha cantato un pezzo di Amy Winehouse in maniera strepitosa).

Jefeo è il terzo eliminato del serale

Il destino del povero Jefeo era comunque segnato. Attaccato fin dal primo minuto da Loredana Berté, è finito subito in sfida eliminazione dopo che i Blu hanno perso la prima manche.
Anche la seconda manche, dove a votare era la commissione, ha visto i Bianchi avere la meglio e questo ha portato a un doloroso scontro all’interno dei Blu che ha visto il trapper avere la peggio. Un peccato, perché tra i rappresentanti di questo genere all’interno del talent lui era quello più raffinato (Alvis e Mameli a volte sono davvero inascoltabili).
Siamo comunque sicuri che sentiremo ancora parlare di Jefeo, anche dopo Amici.

In & Out

Cosa ci è piaciuto e cosa no di questa terza puntata? Ve lo diciamo subito. Il primo ‘like’ va ovviamente a Maria De Filippi, per la sua conduzione sempre elegante e misurata.
Poi ci è piaciuta Loredana Berté, favolosamente combattiva, anche con i professori della commissione (in particolare con Rudy Zerbi).
Pollice giù sempre per Ricky Martin, che avrà anche empatizzato di più con i suoi Bianchi, ma continua a non convincerci, soprattutto ora che sente fortemente la competizione.
Pollice su invece per il collega Vittorio Grigolo, dolce e paterno dei confronti dei suoi Blu: sembrano una famiglia e la cosa ci piace molto.
In questa puntata sono tornati anche Pio e Amedeo: brillanti e geniali come al solito, ma forse non sarebbe il caso di mettere fine alle gag finto-sentimentali con Ricky Martin?
Special guest di questa puntata sono stati Ornella Vanoni e Il Volo, che hanno duettato con i ragazzi: è sempre bello ascoltare le loro voci.
Infine, come si era già capito, vogliamo andare controcorrente rispetto al voto del pubblico da casa e bocciamo la squadra dei Bianchi. Crediamo infatti sia importante credere nelle proprie capacità, ma un po’ di umiltà non guasta mai, soprattutto se si è alle prime armi.