01/03/2019

Game of Thrones: indiscrezioni sul prequel. Siete pronte per La lunga notte?

Veronica Colella Pubblicato il Aggiornato il 01/03/2019

Per l'attesissima ottava ed ultima stagione del Trono di spade è iniziato il countdown. Ma HBO sta lavorando al prequel. E cominciano ad arrivare i primi nomi del cast: da Naomi Watts a Josh Whitehouse

prequel trono di spade

L’inverno è arrivato, ma siete pronte a superare La lunga notte? Per la messa in onda dell’ottava e ultima stagione del Trono di Spade è iniziato il conto alla rovescia (la data prevista è il 15 aprile), ma HBO non è pronta a lasciare Westeros. La serie è riuscita ad avvicinare al fantasy persone che non avevano mai degnato di uno sguardo draghi e profezie e che improvvisamente si sono ritrovate a cena con gli amici a discutere di chi sono i veri genitori di Jon Snow o a chiedersi se Daenerys Targaryen arriverà mai ad Approdo del Re.

Per questo HBO non sembra intenzionata a lasciare Westeros tanto presto e di materiale a cui attingere per un prequel ce n’è davvero tanto, tra i numerosi racconti, guide e monografie che accompagnano la saga.

La notizia di uno spin-off era nell’aria già da un paio d’anni ed è stata definitivamente confermata a giugno dell’anno scorso. Il prequel è ancora in preproduzione e se abbiamo qualche indizio sulla trama è solo perché George RR Martin, in preda all’entusiasmo, si è lasciato sfuggire il titolo provvisorio del pilota (The Long Night – La lunga notte) sul suo blog. Non possiamo che ringraziarlo per questo scivolone, visto che HBO sta tenendo accuratamente sotto silenzio qualsiasi dettaglio.

Gli indizi sulla trama

La lunga notte fa riferimento all’arrivo degli Estranei, un avvenimento che risale a migliaia di anni prima della Ribellione di Robert che ha dato inizio alla storia principale. Siamo in piena Età degli Eroi, quando le casate che siamo abituati a veder combattere per la supremazia devono ancora essere fondate. I Primi Uomini e i Figli della Foresta hanno appena raggiunto un armistizio dopo un conflitto millenario ma la pace è di breve durata: sta arrivando infatti una nuova minaccia dal Nord, annunciata da una notte senza fine.
Possiamo ipotizzare che la serie indagherà le origini degli Estranei e del Re della Notte, appena accennate nel Trono di Spade, e che sapremo qualcosa in più anche del leggendario Azor Ahai, personaggio chiave nella guerra con i non-morti che ha ribaltato le sorti della Battaglia dell’Alba sacrificando al Dio Rosso la moglie Nissa Nissa per ottenere una spada in grado di fermarli.
È molto probabile che ritroveremo nella serie i progenitori di alcune della casate principali del Trono di Spade, come Brandon Stark e Lann l’Astuto, fondatore di casa Lannister, ma per sapere qualcosa di più dovremo probabilmente armarci di pazienza e aspettare nuove informazioni.

Il cast e la sceneggiatura

In una stringatissima nota, HBO ha già rilasciato qualche informazione su chi sarà coinvolto nel nuovo progetto. Quello di Naomi Watts (che abbiamo visto di recente in Gypsy) è per adesso il nome di rilievo annunciato nel cast, affiancata da Josh Whitehouse (Hugh di Poldark) e Jamie Campbell Bower (il giovane Gellert Grindelwald nella saga spin-off di Harry Potter, Animali Fantastici). Ci saranno anche Naomi Ackie (Anna in Lady Macbeth), Denise Gough (la Missy di Colette) e poi Sheila Atim, Ivanno Jeremiah, Georgie Henley, Alex Sharp e Toby Regbo.

La sceneggiatura, almeno per l’episodio pilota, sarà invece affidata a Jane Goldman, autrice del fortunato prequel di X-Men e dei due film di Kingsman. È confermata la collaborazione di George RR Martin, che ha sviluppato insieme alla Goldman il progetto per questo spin-off, ma non sappiamo ancora quanto spazio si ritaglierà l’autore. Dopotutto, deve ancora mantenere la sua promessa di terminare The Winds of Winter, il sesto capitolo della saga che i fan aspettano ormai da otto anni…