29/06/2021

Audiolibri e podcast da ascoltare a luglio

Laura Frigerio
A cura di Laura Frigerio
Pubblicato il 29/06/2021 Aggiornato il 29/06/2021

Scoprite insieme a noi gli audiolibri e i podcast destinati a diventare dei successi in questa calda estate

Francesco Montanari

Quanti di voi quest’estate, sotto l’ombrellone, alterneranno la lettura di buon libro con il suo ascolto? E quanti continueranno, anche in vacanza, a perdersi nei meandri dell’affascinante galassia dei podcast? Immaginiamo molte mani alzate, perché sappiamo benissimo quanto gli audiolibrie i podcast abbiamo preso piede nell’ultimo periodo, ampliando ed arricchendo il nostro consumo culturale. Non c’è quindi da stupirsi se l’offerta di titoli è in continua crescita e proprio per questo abbiamo pensato di darvi qualche suggerimento per il mese di luglio.

Storie e suggestioni via audiolibro

Sono sempre di più i best-seller che, dopo il successo “in carta”, trovano una loro seconda vita in formato audiolibro. È il caso, per esempio, de La custode del miele e delle api di Cristina Caboni (esclusiva Salani, disponibile su Audible). La voce di Elisa Giorgio ci racconta la storia (ambientata in una splendida Sardegna incontaminata) di Angelica, una ragazza sfuggente che non si è mai voluta legare a nessuno, ma che si trova protetta solo tra le sue api.

Ci sono poi dei titoli che escono in contemporanea sia in formato fisico che audio, come La lezione della farfalla (esclusiva Mondadori, su Audible) di Daniel Lumera (esperto di scienze del benessere) e Immaculata De Vivo (scienziata epidemiologa di Harvard) che forniscono agli ascoltatori un metodo rivoluzionario e trasversale per affrontare e superare i grandi cambiamenti, regalandoci idealmente nuove ali, quelle di una farfalla. Le voci sono dello stesso Daniel Lumera insieme ad Alice Lussiana Parente.

Siete affascinati dalla cultura giapponese? Allora non perdetevi Le vite nascoste dei colori (esclusiva Mondadori, su Audible) di Laura Imai Messina: l’autrice, romana di nascita ma giapponese d’adozione (dal 2006) ci presenta Mio, una giovane donna dallo sguardo speciale e in grado di cogliere ogni minima sfumatura dei colori, che ce ne spiegherà l’uso e il significato nella tradizione nipponica dando vita a un mondo incantato e sorprendente. Il narratore è l’attrice Valentina Carnelutti.

Dal crime alla musica formato podcast

Sul fronte podcast ormai c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Chi ama il crime, per esempio, deve assolutamente iniziare ad ascoltare Nero come il sangue, il primo podcast Audible Original di Carlo Lucarelli e Massimo Picozzi. Si tratta di un excursus tra i delitti più clamorosi, dalla rivoluzione industriale a oggi: ad essere ricostruiti sono venti crimini che hanno fatto la storia dell’omicidio nel mondo, partendo dall’Italia, con il delitto nel 2000 di Suor Laura Mainetti, andando a ritroso fino a quelli perpetrati da William Burke e William Hare, procacciatori di cadaveri per gli anatomisti dell’Università di Edimburgo del lontano 1828. Lo trovate in esclusiva su Audible.

Invece trovate anche su Spotify, Spreaker e Deezer Piano con le parole, format cultural-musicale di Debora Mancini (attrice e musicista) e Daniele Longo (pianista eclettico e versatile), che è stato anche un programma di successo della stagione radiofonica appena conclusa. Nel format (nato da un’idea e un desiderio di Giovanni Iannantuoni, Senior Manager di Yamaha Music Europe) i due artisti si trovano nella Stanza del pianoforte ritrovato in compagnia di un pianoforte e di tanti libri: Debora Mancini interpreta, su composizioni originali arrangiate da Daniele Longo – suonate rigorosamente dal vivo -, storie legate alle figure più importanti del mondo della musica, ai metodi e alle tecniche, ma anche estratti di romanzi e poesie legate alla musica e al pianoforte. Un prodotto decisamente raffinato.

Stando sempre in ambito culturale vi segnaliamo (su Audible) Dedicato ai cattivi II – Amleto, nuovo capitolo (in cinque puntate) del podcast di Francesco Montanari: dopo avere raccontato Romeo e Giulietta, si immerge in un altro indiscusso capolavoro di William Shakespeare ovvero Amleto. Imperdibile.