02/11/2020

Addio a Gigi Proietti

Laura Frigerio
A cura di Laura Frigerio
Pubblicato il 02/11/2020 Aggiornato il 02/11/2020

 Il grande attore Gigi Proietti è scomparso il giorno del suo 80esimo compleanno. Numerosi i ricordi e gli omaggi, tra i colleghi e in tv

Gigi Proietti

Il 2020 si conferma un anno nefasto (e non solo per il Covid-19): pochi giorni dopo la morte di Sean Connery, infatti, ci lascia anche Gigi Proietti. L’attore romano era ricoverato in ospedale da qualche giorno per dei problemi cardiaci e le sue condizioni, purtroppo, sono peggiorate nel corso del weekend. La notizia della sua scomparsa è stata un duro colpo, anche per il pubblico che lo amava e non mancava mai di dimostrarglielo.

Gigi Proietti è stato colonna portante del teatro, del cinema, ma anche della tv di casa nostra (come non ricordare personaggi mitici come Mandrake di febbre da cavallo o il Maresciallo Rocca?).

Con la sua scuola ha formato decine di talenti, che poi si sono fatti strada nel mondo dello spettacolo. Qualche nome? Nadia Rinaldi, Flavio Insinna, Enrico Brignano, Massimo Wertmüller, Chiara Noschese, Giorgio Tirabassi, Francesca Reggiani o Gabriele Cirilli.

I ricordi dei colleghi

Stamattina i social erano pieno di messaggi di cordoglio, da parte di persone comuni e in particolare da chi lo conosceva bene. È il caso di Maurizio Costanzo che ai microfoni di RTL 102.5 lo ricorda così: «Che dire, oggi avrebbe compiuto 80 anni e quindi volevo salutarlo all’inizio della registrazione della trasmissione, invece potrò solo far fare un applauso al suo ricordo e al mio. Molti anni fa io e Proietti abbiamo vissuto nella stessa casa, sullo stesso pianerottolo, ed era molto divertente incontrarci alla mattina perché era molto foriero di battute, di situazioni. Che dire, è scomparso un grande attore, tutti lo sanno e non era prevedibile, almeno per quanto mi riguarda non sapevo dei suoi problemi. Rimarrà vivo nella memoria di tutti».

«Gigi è stato il più eclettico artista della sua generazione. Accanto all’intesa artistica c’è un’intesa umana che è stata fondamentale nella mia carriera» dichiara invece Renzo Arbore.

«Gigi mi lasci orfana del tuo amore, del tuo affetto, della tua straripante bravura”» scrive Loretta Goggi. E le fa eco Vincenzo Salemme: «Avevi una quantità infinita di talento e, grazie al cielo, ce ne hai fatto dono. Di solito non mi piace usare il termine popolo a sproposito ma nel tuo caso è giusto e doveroso dire che il popolo te ne sarà grato per sempre e non ti dimenticherà mai. Perché se Attore è anagramma di Teatro, tu ne sei stato l’esempio più nobile».

Gli omaggi in tv

Alcuni canali tv hanno modificato la loro programmazione per rendere omaggio a Gigi Proietti. Su Rai 1, per esempio, al posto de I Soliti Ignoti (alle ore 20.30) andrà in onda una replica del suo show Cavalli di battaglia, mentre intorno a mezzanotte gli sarà dedicato un Techetecheté Speciale.

Invece Sky Cinema Collection – Risate all’italiana, trasmetterà alle 21.15 “Il premio”, film del 2017 diretto da Alessandro Gassmann, a cui seguirà (alle 23.00) “La mortadella” di Mario Monicelli, che vede Gigi Proietti recitare al fianco di Sophia Loren e Danny DeVito,

Inoltre, questa sera alle 21.00 su Sky Cinema Uno e Sky Cinema Due, andrà in onda una puntata speciale di “100X100Cinema” che renderà omaggio a Gigi Proietti con estratti dalla sua ultima intervista rilasciata nel giugno scorso a Francesco Castelnuovo in occasione del ricordo di Vittorio Gassmann.