21/05/2018

Matrimonio Meghan e Harry: i momenti In e Out

Sabato è stato finalmente celebrato il tanto atteso matrimonio di Meghan e Harry. Ecco quali sono stati i momenti In e quelli Out

royal-wedding

E così Meghan e Harry hanno detto sì. Sabato si è tenuto il tanto atteso Royal Wedding, seguito a reti unificate da milioni di spettatori in tutto il mondo.

Un evento imperdibile per gli amanti della Casa Reale, i curiosi e gli animi romantici che hanno dimostrato tutto il loro entusiasmo, anche attraverso i social.

Pare però che il matrimonio dei neo duchi di Sussex (questo è il titolo che ha dato loro la Regina Elisabetta II) non sia piaciuto proprio a tutti. E in effetti qualche difetto l’ha avuto. Riassumiamo quindi i momenti In e quelli Out.

Momenti In

In generale il mood di questo matrimonio non poteva che essere da favola, data la portata. Molti hanno apprezzato la parata di ospiti, tra cui molte star (colleghi di Meghan nonché amici di Harry) con i loro outfit bon-ton, anche se l’attenzione è stata soprattutto sui membri della Royal Family.
È stato bello rivedere il Principe Filippo (dopo il suo pensionamento dalla vita pubblica e i problemi di salute) insieme alla Regina Elisabetta II, che ovviamente ha sfoggiato un look sgargiante con un cappottino verde acido abbinato a un cappello dello stesso colore.
Elegante, come sempre, l’entrata in scena di Kate duchessa di Cambridge che ha dato uno splendido esempio di sobrietà indossando un capo color crema già indossato in altre occasioni pubbliche.
Irresistibili poi i già amatissimi George e Charlotte: lui sempre in modalità “che ci faccio qui” e lei invece felice, intenta a sfoggiare il suo grazioso vestitino e a salutare tutti.
Decisamente emozionante è stato poi vedere il Principe Harry incamminarsi verso la chiesa con il fratello William, entrambi in divisa militare.
E Meghan? La sua entrata nella cappella di San Giorgio (al Castello di Windsor) è stata d’impatto: si è incamminata da sola verso l’altare e poi è arrivato il suocero, il Principe Carlo, ad accompagnarla nell’ultimo tratto (mancando il padre per motivi di salute, almeno così dice).
Un altro momento che ricorderemo è stato quello in cui Harry, emozionatissimo, ha detto il suo “I Will” (“Sì, lo voglio”) prima ancora che il sacerdote finisse la classica frase del “tu vuoi prendere…”.
Un ingrediente importante della cerimonia è stata la musica, dove ha spiccato la performance del violocellista Sheku Kenneh-Mason.
Gran finale con il giro in carrozza dei neo-sposi, che hanno così salutato i loro sudditi e fan accorsi da altre parti del mondo pur di vederli.

Momenti Out

Arrivamo quindi alle note dolenti, che purtroppo ci sono state. Partiamo dalla madre della sposa, Doria Garland: si leggono commenti in cui viene esaltata la sua eleganza, ma forse queste persone non hanno notato il suo piercing al naso che, diciamolo, non si confà agli ambienti reali.
Altro elemento che ha diviso, nel corso della cerimonia, è stata la presenza del coro gospel che ha cantato Stand By Me: bravissimi, ma forse un po’ troppo pop per un Royal Wedding?
Arriviamo quindi alla sposa da cui, onestamente, ci si aspettava di più (essendo anche una ex attrice con un certo gusto estetico). Il suo abito, firmato Givency, era infatti fin troppo semplice da farla risultare sottotono. Senza parlare del fatto che le faceva persino difetto sul corpino.
Inoltre vorremmo tanto sapere chi si è occupato del suo hair-look, dato che a metà cerimonia la sua acconciatura ha iniziato a crollare lasciandola in parte spettinata. Un vero peccato!

Comunque Harry, appena l’ha vista, le ha sussurrato “Sei bellissima” ed è questo che conta.