07/06/2019

Festival musicali: quelli da non perdere in tutta Europa

Veronica Colella Pubblicato il 07/06/2019 Aggiornato il 07/06/2019

I festival musicali estivi organizzati in tutta Europa sono un'ottima occasione per assistere alle performance dei propri cantanti preferiti e intanto godersi le vacanze in luoghi davvero suggestivi

starkite-festival-2019

La stagione dei festival offre moltissime proposte anche in Europa, perfette per chi vuole organizzarsi le vacanze intorno a un grande evento. In molti casi alla musica si affiancano attività alternative, dalle aree relax agli spettacoli all’aperto, utili per prendersi una pausa dalla folla.

Ultimamente ha preso piede anche il glamping, che come insegna il Coachella è il nuovo modo cool di fare campeggio con tutti i comfort di un hotel, affittando sontuose tende o casette di legno.

L’anniversario da non perdere

Il Pinkpop si tiene come sempre a Landgraaf, nella punta estrema dei Paesi Bassi tra Belgio e Germania, raggiungibile da Maastricht. Secondo il Guinness dei primati è il più antico festival annuale ininterrotto del mondo. Quest’anno compie 50 anni: dall’8 al 10 giugno potete unirvi ai festeggiamenti con artisti del calibro di Fleetwood Mac, George Ezra, The Cure, Mumford & Sons, Jamiroquai, Bastille e Lenny Kravitz, nonché il vincitore dell’Eurovision Duncan Laurence.

Concerti e Spa all’Isola di Wight

Quest’anno dal 13 al 16 giugno si esibiranno Noel Gallagher, Lily Allen, Keane, Fatboy Slim, Biffy Clyro e tanti altri. Gli organizzatori suggeriscono di arrivare in battello e di rilassarsi al Bathing under the sky, dov’è possibile farsi un bagno caldo in vasche riscaldate con fuoco a legna e persino una sauna finlandese con doccia fredda. Accanto, un angolo beauty attrezzato con asciugacapelli e, per chi acquista il pacchetto, anche uno champagne bar privato.

L’anima green del Paleo Festival

Il Paleo Festival di Nyon, Svizzera, ha abbandonato le sue origini folk per aprirsi a tutti i generi musicali. Organizzato tra Losanna e Ginevra, nei pressi del lago di Léman, il festival è raggiungibile a piedi o in bici dalla città. Gli organizzatori ci tengono particolarmente a limitare i danni ambientali, offrendo negli stand interni prodotti biologici e biodegradabili. Quest’anno dal 23 al 29 luglio ospiterà, tra gli altri, The Cure, Lana Del Rey, Twenty Øne Piløts, Christine and the Queens e Charlotte Gainsbourg. Oltre alla musica, il festival apre un palco anche al teatro di strada.

L’esperienza da fare almeno una volta: lo Sziget

Uno dei festival più famosi è senza dubbio lo Sziget, che si tiene sull’isola di Óbuda in Ungheria dal 7 al 13 agosto, con Foo Fighters, Ed Sheeran, Florence + The Machine, Richard Ashcroft, Franz Ferdinand e Martin Garrix. La definizione di festival è forse riduttiva: lo Sziget è un mega-raduno all’insegna dell’arte, della libertà e dell’amore, che oltre ai concerti offre altre forme di intrattenimento, dai circhi ai workshop. Volendo si può partecipare anche ad un boat party, che vi porterà a scoprire Budapest dalle rive del Danubio.

L’alternativa chic: lo Starlite Festival di Marbella

Se il campeggio non fa per voi e preferite stare lontano dalla confusione, vale la pena di dare un’occhiata allo Starlite Festival di Marbella in Spagna, il più importante boutique festival d’Europa, frequentato spesso da atleti e intellettuali spagnoli. Un’estate di musica, cultura e gastronomia in una cava a cielo aperto, che quest’anno propone vari concerti tra cui Eros Ramazzotti, Sting, Diana Krall, Luis Fonsi, John Legend, Ben Harper e Jessie J.

I festival rock: Mad Cool e Rock en Seine

Tutta un’altra atmosfera al Mad Cool Festival, dall’11 al 13 luglio a Madrid con una line-up che comprende Iggy Pop, Chemical Brothers, Bon Iver, The Hives, Smashing Pumpkins, The National, Greta Van Fleet, Mogwai, The Cure e The 1975. Interessante anche il Rock en Seine Festival che si terrà dal 23 al 25 agosto al Domaine National de Saint-Cloud in Francia. Più accessibile dell’Hellfest di Clisson, altro grande evento dell’estate francese, il Rock en Seine ha in cartellone, tra gli altri The Cure, Major Lazer, Jorja Smith, Foals, Aphex Twin e Alice Merton.