11/03/2021

Covid-19, l’informazione su vaccino e immunità diventa un musical

Emanuela Bruno
A cura di Emanuela Bruno
Pubblicato il 11/03/2021 Aggiornato il 11/03/2021

Diffuso via social, condensa in pochi minuti con ironia e linguaggio semplice i concetti su cui è bene avere le idee chiare, per capire l’importanza della campagna vaccinale in corso

Covid il Musical

Abituate ormai da un anno ad ascoltare e a leggere un numero infinito di interviste a virologi e ad esperti cattedratici su tutti gli aspetti scientifici della pandemia, del contagio e dei possibili antidoti, non avremmo mai immaginato che il Covid-19 diventasse anche un musical, anzi, un video-musical.

L’idea è stata del cantautore, attore e conduttore Lorenzo Baglioni, con lo scopo di divulgare in modo leggero, ma scrupoloso e scientificamente ineccepibile, concetti medici e statistici come R-con-zero, R-con-T, immunità, copertura vaccinale.

«Si può raccontare l’immunità di gregge con un musical? Si può raccontare la matematica che sta dietro al funzionamento dei vaccini passando da ‘Sarà perché ti amo’ o dal ‘Pulcino Pio’? Noi ci abbiamo provato, insieme a un Comitato Scientifico di primo ordine. È stato un lavoro di squadra, molto coinvolgente e appassionante», dichiara Baglioni.

Un invito a vaccinarsi

“Il vaccino e l’immunità di gregge spiegati con un musical” è il titolo del video-musical lanciato sui canali social di Lorenzo Baglioni lo scorso 21 febbraio, che sta riscuotendo un numero crescente di visualizzazioni. Ispirato al libro “La pandemia dei dati. Ecco il vaccino” di Armando Massarenti (filosofo della scienza e membro del CNR) e Antonietta Mira (docente di statistica all’Università dell’Insubria), il musical si è avvalso della supervisione di un gruppo di 10 scienziati, fra cui i due più noti anche al grande pubblico sono l’immunologa Antonella Viola e l’infettivologo Raffaele Bruno: ci sono informatici, matematici, epidemiologi, specialisti in statistica e bioingegneri, tutti variamente esperti di sanità pubblica e capaci di assicurare la correttezza dei testi e la chiarezza nell’esposizione di argomenti a volte difficili, utilizzando dati certi e parole comprensibili.

Il risultato è un video interpretato da personaggi a tratti esilaranti, che risponde con tono leggero, utilizzando brani famosi (da Sarà perché ti amo a Bocca di rosa, dal Pulcino Pio a Felicità, da Quarantaquattro gatti ad Andavo a cento all’ora), a tante domande che ci facciamo da mesi. Il risultato è un invito a vaccinarsi, motivato da argomenti ineccepibili, dati evidenti e spiegazioni sintetiche, che fra un passo di danza e una formula scritta alla lavagna possono arrivare davvero a tutti.

La parola agli autori

I due autori del libro da cui il video-musical ha preso le mosse sono soddisfatti. «Sono fermamente convinta che la musica possa essere un’ottima alleata della scienza, soprattutto in un momento così difficile come quello che stiamo affrontando. Con la sua arte e attraverso i social Lorenzo comunica ad un’audience molto importante. Penso che con questo progetto riusciremo a comunicare a una fascia significativa della popolazione in modo corretto alcuni concetti di base legati al tema più importante del momento, quello dei vaccini» dichiara Antonietta Mira. Le fa eco Armando Massarenti: «Una canzone, anzi un musical giocato sull’ironia e condensato in pochi minuti,può raggiungere con efficacia lo stesso scopo che, in modi diversi, ci prefiggiamo nel libro: contrastare il rumore della pandemia dei dati con una informazione mirata e puntuale».