09/02/2021

Amadeus racconta il suo Sanremo 2021

Laura Frigerio
A cura di Laura Frigerio
Pubblicato il 09/02/2021 Aggiornato il 09/02/2021

Dopo essersi lasciato alle spalle le polemiche delle ultime settimane, Amadeus ha raccontato come sarà l'edizione 2021 del Festival di Sanremo

presentazione sanremo 2021

Ci siamo: è partito ufficiale il countdown per la 71esima edizione del Festival di Sanremo, che (è confermato) si terrà dal 2 al 6 marzo. Per Amadeus e la sua squadra di lavoro è ora arrivato il tempo di lasciarsi le polemiche alle spalle (sempre che non ne scoppino altre) e di prepararsi all’imminente trasferta nella città dei fiori. Prima però il direttore artistico-conduttore ha incontrato (virtualmente) la stampa per fare il punto della situazione (sia organizzativa che artistica), dando anche qualche anticipazione.

La parola ai protagonisti

«Guardando le immagini dello scorso anno vengo preso dalla nostalgia, perché poco dopo è scoppiato tutto. Però io, per carattere, tendo a non voltarmi indietro e ora l’obiettivo è rendere questo Festival unico nel suo genere. Io e Fiorello siamo consapevoli della situazione e dobbiamo trovare l’equilibrio tra le 75 pagine del protocollo sanitario e lo show. Sarà un Sanremo difficile, ma noi abbiamo il dovere di regalare un po’ di spensieratezza» dice Amadeus.

Sulla questione della mancanza di pubblico in sala spiega: «L’Ariston è in questo caso uno studio tv, ma siamo felici di non avere pubblico se può servire alla riapertura dei cinema e dei teatri, che sono stati abbandonati ingiustamente».

«Non vedo l’ora di capire cosa succederà quando diremo ‘buonasera’ e non ci sarà nessuno lì presente”» aggiunge Fiorello, che scherza con l’amico-collega dicendo «Sei lo lo swiffer delle polemiche, eri meglio quando eri solo sessista!».

A proposito di polemiche scatta inevitabile la domanda sulla più recente, che riguarda Giovanna Civitillo, moglie di Amadeus, scelta per condurre il PrimaFestival insieme a Giovanni Vernia e Valeria Graci. Come risponde il diretto interessato? «Sanremo è un lavoro di gruppo e io non mi occupo di tutto. La notizia è arrivata anche a me pochi giorni fa da Rai Pubblicità, che mi ha comunicato che gli sponsor volevano quei tre nomi. A me naturalmente ha fatto piacere, però tengo a precisare che Giovanna ha una sua vita artistica indipendente, faceva già tv quando ci siamo conosciuti».

Nuove anticipazioni

Nel corso della conferenza Amadeus ha confermato la presenza fissa del calciatore Zlatan Ibrahimović e di Achille Lauro, che regalerà cinque speciali performance, una per serata. Sono stati poi annunciati altri ospiti musicali: Negramaro, Alessandra Amoroso e Ornella Vanoni (che sarà special guest nella serata finale). Per quanto riguarda Adriano Celentano e Roberto Benigni, i cui nomi stanno circolando da qualche giorno, pare che non ci sia nulla di confermato in quanto le trattative sono ancora in corso.

Poi il direttore artistico-conduttore ha parlao dell’idea di portare sul palco diverse donne che possano parlare del mondo femminile e ha espresso il suo desiderio di poter avere Alessia Bonari, l’infermiera protagonista della foto simbolo della prima ondata del Covid.