08/06/2018

Trend moda P/E 2018: gli shorts

Chi ha detto che gli short pants sono necessariamente un capo casual? La moda infatti li sta sostituendo alla minigonna, per creare outfit sexy e mai volgari. Ecco come abbinarli ai vostri outfit
apertura

Gli shorts sono una valida soluzione per questa stagione, per la città così come per il mare: cadono morbidi e possono arrivare a metà coscia o poco oltre, spesso anche al ginocchio.
Questa primavera–estate vengono proposti in pelle con pinces, leggermente a sbuffo sui fianchi o tagliati dritti e più maschili.

Possono essere in denim con lavaggi, stampe e strappi studiati, in tessuto tecnico o di cotone, spaziando dal rosa tenue al rosso fuoco, passando per il nero (ottimo per i look più da sera), i toni sabbia e kaki.

Le fantasie di tendenza anche per gli shorts sono quelle floreali, i pois e il Principe di Galles.

Cenni storici

Gli shorts sono un modello di pantalone unisex, che copre le gambe dal bacino fino all’altezza delle ginocchia. Questo ultimo modello, chiamato anche bermuda, può avere tasche e passanti per la cintura ed è, forse, uno dei modelli più diffusi. I pantaloni corti che arrivano fino oltre la metà del polpaccio sono detti invece pinocchietti.

Gli shorts sono anche molto utilizzati nello sport e spesso realizzati in materiale tecnico per favorire le performance sportive.
Cominciano ad essere utilizzati principalmente negli Stati Uniti fra il XIX e il XX secolo dai maschietti fino all’età dell’adolescenza.
In alcune scuole i pantaloncini facevano addirittura parte della divisa scolastica, associati a calzettoni bianchi lunghi fin sotto le ginocchia.
Quando però i bambini arrivavano all’età all’adolescenza, i pantaloni corti venivano sostituiti dai pantaloni normali, relegando nella mentalità collettiva i pantaloncini ad un capo per l’infanzia, nonostante i soldati che operavano in zone tropicali utilizzassero i pantaloni corti nella loro divisa militare.

Dalla metà del XX secolo gli shorts sono entrati a far parte dell’abbigliamento, sia maschile che femminile, di tutte le età, benché siano comunemente considerati capi da indossare in situazioni piuttosto informali.
In ambienti e situazioni formali o lavorative, gli short sono spesso sconsigliati, laddove non siano espressamente proibiti.
Nei paesi del Medio Oriente i pantaloncini hanno molta meno diffusione fra gli uomini, e sono quasi del tutto impensabili per una donna. Questo uso è principalmente dovuta ai tabù sociali e religiosi, secondo cui è immorale che una donna mostri le proprie gambe.

Dalla metà degli anni ‘70 in avanti sono diventati molto popolari gli shorts realizzati in jeans lunghi fino al ginocchio per gli uomini, e fino alla coscia o talvolta all’inguine per le donne.

I MURR’s tips

  • I pantaloncini corti color kaki o sabbia abbinato ad una fresca sahariana è la combinazione ottimale e passepartout dalla mattina alla sera.
  • Un paio di pantaloncini blu eleganti abbinati ad un caban possono essere la giusta soluzione per un cocktail di lavoro.
  • Un paio di shorts neri abbinati ad un top lingerie in seta, possono essere perfetti per una cena romantica. Mi raccomando mettetevi un supertacco!
  • Un comodo bermuda abbinato ad una T-shirt, una borsa crossbody ed un paio di flat shoes super comode sono la soluzione per un pomeriggio di shopping frenetico con le amiche.
  • Gli shorts a stampe floreali abbinati ad una camicia bianca sono raccomandati per le vacanze al mare.

Concorso Essence Estate Brillante