07/09/2021

Venezia 78: Anya Taylor-Joy porta sul red carpet il bold color

Alberta Mascherpa Pubblicato il 07/09/2021 Aggiornato il 07/09/2021

Scacco matto. Sul red carpet la diva diventata famosa per la magistrale interpretazione de “La regina di scacchi” dà lezione su come indossare uno dei colori più trendy di stagione

Anya Taylor-Joy

Rosa, che più rosa non si può. A celebrare a Venezia il colore più romantico e femminile e uno dei toni che si annuncia di grande tendenza per l’autunno, è Anya Taylor-Joy che al 78° Festival del Cinema ha sfilato per la grande première del suo nuovo film “Last Nigh in Soho” con un look total pink effetto Barbie.

Un espediente cromatico pensato ovviamente per catturare l’attenzione e per questo studiato ad arte nei minimi dettagli.

A partire dall’abito firmato Dior, un tubino a finitura lucida dal sapore vintage che fascia la silhouette perfetta dell’attrice valorizzandola. Il merito va alla gonna a matita (vale la pena ricordare che questo grande must del rientro in città sta bene a tutte visto che riesce ad armonizzare le forme naturali), del corpetto aderente con un accattivante scollo a cuore e della microcintura dalla quale esplode glamour un drappeggio voluminoso.

Variabili cromatiche

Va da sé che siamo di fronte a un look particolarmente scenico, e il cappellino sulle ventitre lo testimonia bene, che sottolinea con chiarezza come scegliere un rosa “integrale” richieda personalità e una dose generosa di audacia. Ma ci insegna anche che con il rosa si può giocare: magari si può scegliere una sfumatura più “opaca” che perdendo la brillantezza del fluo si adatta meglio alla vita di tutti i giorni oppure si può “rompere” il look abbinando una décolleté rosa a un abito scuro o ancora riservando il pink a un unico capo.

Lunghezze XXL

Lasciati cadere lunghissimi e disinvolti sulle spalle, i capelli di Anya sono la prova che il biondo non tramonta mai: la sfumatura fredda esalta il candore della pelle che con un fondotinta leggerissimo diventa ancora più uniforme e luminosa mentre un tocco di blush, rigorosamente rosa, definisce i tratti. Il make up degli occhi si affida a uno smokey eyes intenso ma appena accennato, senza esagerazioni, che sottolinea lo sguardo grazie anche al mascara volumizzante distribuito con cura su tutte le ciglia. Sopracciglia piene con un arco leggermente ad ala di gabbiano incorniciano con eleganza gli occhi. Unica trasgressione al rosa è il rossetto nude low profile applicato su un disegno perfetto delle labbra: riscoprire la matita è una buona idea ora che il rouge è ritornato protagonista.