10/05/2019

Tendenze make up: il nuovo nude è “chok chok”

Alberta Mascherpa Pubblicato il Aggiornato il 24/05/2019

Amatissimo dalle star, è il trend coreano che evidenzia i tratti con un make up naturale. Pelle idratata, base perfetta e un tocco leggero di colore

trucco chok chok

Charlize Theron ne è una grande fan, come del resto molti altri nomi dello star system. Perché il chok chok, l’ultima tendenza coreana in tema di trucco, esalta il viso con grande naturalezza regalando un aspetto curato ma senza eccessi, perfetto sempre, anche nelle grandi occasioni.

Il primo segreto sta ovviamente nella cura della pelle che deve essere morbida, turgida, perfettamente idratata.

A questo serve l’idratante quotidiano al quale aggiungere due volte la settimana una maschera idratante e volendo anche un siero se la cute è facile alla secchezza.

Base perfetta e leggera

Il fondotinta? C’è, ovviamente, perché deve perfezionare e uniformare, ma deve essere molto leggero, in versione fluida oppure in cushion, formula ultralight che grazie al morbido cuscinetto si distribuisce con leggerezza sul viso, senza appesantire i tratti.

Anche il correttore, se serve, deve essere fluido, in un tono vicino a quello dell’incarnato, mai scuro ma neppure troppo chiaro, e va picchiettato a lungo con i polpastrelli sulle zone da migliorare perché si fonda con la pelle senza farsi notare.

Il viso è per sua natura luminoso e fresco? Può bastare un primer che aggiunge un tocco di morbidezza e compattezza in più, senza bisogno di altro. Se invece si usa il fondotinta si può fissare il tutto con la polvere di riso, ancora più evanescente e trasparente della cipria classica e perfetta quindi per un viso al naturale, a patto di usarla in minima dose perché non finisca nelle rughette accentuandole.

Un tocco di colore

Il segreto della vitalità di un viso al naturale sta nel blush che regala un effetto bonne mine capace di addolcire i tratti e rendere più morbido il viso. Ne basta una pennellata sulle gote sfumandolo bene verso le tempie perché non faccia macchia.

Il make up degli occhi punta su una riga di matita scura, magari un marrone al posto del classico nero, perché risulta più morbido, lungo la rima ciliare superiore e all’interno di quella inferiore.

Sulla palpebra mobile, vicinissimo alle ciglia, si può applicare un ombretto sempre in una nuance marrone con accenni di oro o bronzo per illuminare lo sguardo: ideale è scegliere un matitone che permette di calibrare alla perfezione la dimensione della sfumatura perché non risulti eccessiva.

Mascara sulle ciglia e sopracciglia perfettamente definite e pettinate creano la giusta cornice per lo sguardo. Sulle labbra invece basta la lucentezza di un gloss che impreziosisce con discrezione dando luce al sorriso e di riflesso a tutto il viso.