18/10/2019

Make up. Tendenze e colori dell’autunno

Alberta Mascherpa Pubblicato il Aggiornato il 18/10/2019

Nuance profonde dal fascino un po’ dark, accenni scintillanti di rame e bronzo per regalare una luce preziosa. Il make up dell’autunno è all’insegna del glamour

smokey-eyes

Stufe del nude? Questa stagione l’intramontabile scelta bon ton si può alternare a make up che mettono in risalto occhi o labbra con colori inusuali per l’autunno ma di sicuro effetto.

Smokey eyes o full color per gli occhi. Finish opaco ma colore intenso per le labbra. Il tutto su un incarnato effetto glow.

Il punto di partenza è proprio l’incarnato. Questo deve essere sempre fresco, naturale, regalato da BB super idratanti e fondotinta leggerissimi, senza blush ma con un tocco di illuminante sull’osso zigomatico per un effetto glow, naturalmente radioso.

Non il solito smokey

Se nelle stagioni appena passate lo smokey eyes si interpretava in chiave easy scegliendo sfumature dall’azzurro al rosa fino al rosso, per l’autunno torna nella versione classica, giocato su un unico tono puro, il nero, il blu notte, il marrone o magari un luminoso bronzo.

«Perfetto su un incarnato ambrato oppure olivastro, lo smokey bronzo si realizza facilmente con una matita o un matitone da sfumare con l’aiuto di un pennello a goccia, dopo aver applicato sulle palpebre un primer che fissa e prolunga la tenuta del make up» commenta De Cesaris.

«Il bronzo, più deciso lungo la rima ciliare, si alleggerisce man mano che si sale lungo l’arcata sopracciliare fino a creare una sfumatura dolce e ovattata verso l’esterno; anche sotto l’occhio il colore, più netto vicino all’attaccatura delle ciglia, si sfuma morbido per fondersi con la pelle».

Palpebre full color

Nel make up c’è anche un ritorno del full color. Non a caso gli ombretti pieni e vibranti, stesi con generosità a tutta palpebra oppure solo su quella mobile sono tra le tendenze forti di stagione.

Le nuance che fanno moda? Si va dall’arancio tramonto al turchese fino al viola glicine. «Per rendere ancora più frizzante il colore e illuminare lo sguardo, dopo averlo steso si può applicare una polvere iridescente partendo dall’angolo interno fino a metà palpebra» commenta Rossano De Cesaris, make up artist a Roma e Milano.

Intensità a fior di labbra

Le sfumature sulle labbra? «I toni dei rossetti sono pieni, importanti, preferibilmente con un finish opaco che trasforma persino gli accordi più morbidi come un rosa antico in una sfumatura audace, pur nella sua gentilezza» spiega De Cesaris. La stesura richiede rigore.

«Per realizzare un disegno preciso il suggerimento è quello di pulire i contorni delle labbra scorrendovi un pennello a lunga di gatto intriso nel fondotinta prima di procedere all’applicazione del rouge, meglio se con un pennellino per arrivare con il colore anche nei punti più difficili, senza sbavature» commenta l’esperto.

L'esperto consiglia

A completare il trucco serve sempre il mascara, in dose più che generosa, come suggerito dai trend. Da non trascurare mai le sopracciglia, piene, a tratti quasi un po’ selvagge, sempre molto naturali e soprattutto evidenti. «Ordinate dalla pinzetta, sicuramente, ma anche pettinate, fissate e, là dove serve, rafforzate con una matita o un prodotto in gel scelto in tono con il colore naturale dell’arco» conferma De Cesaris.