06/09/2019

Venezia 76. Copia il look sofisticato di Chiara Ferragni

Alberta Mascherpa Pubblicato il Aggiornato il 06/09/2019

Alla presentazione del film sulla sua vita, l’influencer più pagata al mondo arriva in un superbo abito di tulle scuro e un raffinato make up nude

Chiara Ferragni

Dopo lo stile marinaro per lo sbarco in Laguna e il minidress tartan per il photocall, alla serata per lei più importante, quello della presentazione del film che vede protagonista la sua storia di imprenditrice di se stessa (stroncato per altro dalla critica che è arrivata a definirlo un video di proponganda nord-coreano), un’elegantissima Chiara Ferragni ha sfilato sul red carpet meritando a pieni voti il titolo di regina della serata.

Cosa ci è piaciuto? L’aver saputo sottolineare con eleganza fisico e lineamenti con un abito da sogno ma senza eccessi e un trucco raffinato.

Il fascino del blu notte

Accompagnata da mamma, due sorelle, amiche, stilista prediletta e ovviamente da Fedez, l’influencer che Forbes ha definito, con i suoi 17 milioni di follower e ben più di 30 milioni di fatturato annuo, la più potente nel mondo della moda, si è presentata sul tappeto rosso, che da sempre ha sognato, in un superbo abito firmato Dior di un blu notte/nero tempestato di glitter, strass, muovendosi emozionata ma sicura e radiosa in un tripudio di tulle e preziosi lucicchii.

Con una gonna ampia e vaporosa, una scollatura profonda e la schiena del tutto scoperta, Chiara ha interpretato le vesti di una moderna principessa, elegante e sofisticata, sottolineando l’allure da grande diva con la scelta di lasciare i capelli morbidamente ondulati e sciolti, appoggiati in modo dolce e romantico sulla parte destra delle spalle.

L’eleganza del nude

Scelta di stile e di sofisticata raffinatezza anche per il make up, firmato ovviamente dal fedele Manuele Mameli e realizzato con prodotti Lancôme, casa cosmetica con cui di recente Chiara ha firmato una capsule che porta il suo nome.

Su una base perfetta, realizzata solo con l’aiuto di un primer che perfeziona con discrezione, si accendono punti luce strategici che mettono in risalto i tratti del viso.

La profondità dello sguardo è affidata a morbide sfumature di toni nude, accesi solo da un accenno dorato che rende più scintillanti gli occhi e da generose dosi di mascara, sulle ciglia superiori e anche su quelle inferiori.

Sulla bocca il tocco discreto di un rosa antico sceglie la versione opaca per sottolineare la forma delle labbra e rendere il sorriso ancora più romantico e accattivante.