08/08/2018

Il make up giusto per un aperitivo in spiaggia

Gli amici fidati: primer e fondotinta fluido. I super fashion: matita e mascara colorati. La parola d’ordine: risplendere. I consigli dell’esperto per un trucco da dieci e lode per l’happy hour in riva al mare
Verdissima

Cambiano i modi e cambiano i tempi, ma tra gli appuntamenti cult delle vacanze un posto di prim’ordine se lo aggiudica l’intramontabile aperitivo sulla spiaggia.

Ma come truccarsi per evitare l’effetto mascherone e sfruttare al meglio la tenue luce del tramonto valorizzando il look?

Lo abbiamo chiesto a Jenny Modena, image maker di fama internazionale con headquarter a Ferrara.

Preparare “la tela”

Il primo step è uniformare la carnagione con un tonico in grado di riequilibrare il pH cutaneo e dire addio all’aspetto lucido (non dimentichiamo che il sole dilata i pori della pelle). In seguito, stendiamo un velo di idratante in crema dalla texture leggera, arricchito da estratti calmanti per lenire eventuali rossori provocati dal sole.

No alla terra senza avere prima applicato una base, perché ostruisce i pori. Semaforo verde invece per i fondotinta fluidi dalla composizione ultra light, da stendere con un pennello tramite movimenti circolari dal centro del volto verso l’esterno. La tonalità ad hoc? Testiamola provando il prodotto tra la base del viso e il collo, tenendo conto anche della tintarella.

L’astuzia: prima del fondotinta, applichiamo un primer, per farlo durare più a lungo e opacizzare l’epidermide del viso.

Riflettori sullo sguardo

L’ideale sono polveri iridescenti molto scriventi, semplici e scorrevoli sulla palpebra. Tra le nuance il must è il rose gold.
Da anni, l’eyeliner è un caposaldo del make up, ma in poche sappiamo utilizzarlo senza sbavature. La soluzione è la riga infracigliare (tra la rima delle ciglia e l’estremità della palpebra) da disegnare con una matita black o colorata.

L’imperativo è che l’effetto sia molto intenso per esaltare la sfumatura dell’iride. E poi via libera al mascara. Quello blu è indicato sugli occhi marroni. Il viola è ideale per gli occhi celesti. Il bordeaux per quelli verdi.

Labbra in primo piano

Le più giovani possono optare per lacche molto pigmentate e long lasting dal colore neutro (in stile Kim Kardashian). Per un risultato decisamente più soft, il consiglio è di stendere una base nude su tutta la superficie delle labbra e solo al centro un tocco di rossetto lucido dalla nuance amarena.

Il finish

Mai sottovalutare i punti luce, da sublimare con polveri iridescenti sugli zigomi, sotto l’arcata sopracciliare, su naso e décolleté.

L'esperta consiglia

Per incorniciare il maquillage, sì alle onde, da ottenere raccogliendo i capelli in trecce e torchon che verranno sciolti all’ora x. Perfette anche tutte le pettinature con le trecce che danno sempre un aspetto molto glam!