27/11/2018

Yoga: scopri la “posizione semplice” che scaccia stress e malumore

Emanuela Bruno
A cura di Emanuela Bruno
Pubblicato il Aggiornato il 27/11/2018

La può eseguire chiunque, anche chi è sedentaria e ha una ridotta mobilità articolare, e permette di trovare uno spazio rigenerante di calma e tranquillità

yoga- posizione semplice

Il nome sanscrito è Sukhasana, che significa “posizione semplice” o “posizione piacevole”. Si tratta forse di una delle posizioni yoga più facili da eseguire e da mantenere, anche se siete principianti, sedentarie, sovrappeso. È infatti molto naturale e forse l’avete già assunta più di una volta, inconsapevolmente.

Un asana di facile esecuzione, combinato con la respirazione e con delle semplici visualizzazioni, vi permette di staccare da ansie e problemi quotidiani.

Contro stress e nervosismo

L’insegnante di yoga Elena Fanfani suggerisce questo asana per i momenti in cui siete tese, nervose o nei periodi di stress, perché può essere considerata la più agevole da assumere per eseguire lavori di respirazione o di visualizzazione rilassanti.

Come si esegue

Sedetevi a terra, con le schiena ben eretta. Piegate le gambe e incrociatele davanti a voi, in modo che il piede destro stia sotto alla gamba sinistra e viceversa. Attenzione, questa non è la posizione del loto, in apparenza molto simile: nell’asana del loto il dorso di ciascuno dei piedi deve arrivare a sovrapporsi alla coscia opposta e comporta una flessibilità e una scioltezza molto maggiore. Sukhasana, invece, è alla portata di chiunque, anche di chi ha una mobilità ridotta a livello delle anche e delle ginocchia. Immaginate poi di avere un filo che vi “tira” la testa verso l’alto, ma non state contratte e mantenete la naturale curva della zona lombare.

Con i mudra

Se vi è utile, potete appoggiarvi a una parete. Posate le mani sulle ginocchia, con i palmi all’insù e, se volete, disegnate il più classico dei mudra (gesti delle mani) dello yoga, con il pollice e l’indice uniti.

Il relax aumenta respirando

A questo punto siete pronte per prendervi uno spazio di relax e dedicarvi al pranayama, perché la respirazione yogica, lenta e profonda, ha il potere di rallentare il battito cardiaco e di ridurre gli stati d’ansia. Un esercizio efficace combina la respirazione con una visualizzazione, che vi aiuterà a distogliere la mente dai pensieri e dalle preoccupazioni. Concentrate l’attenzione sulla base delle narici e “ascoltate” il respiro. Inspirate attraverso il naso, visualizzando l’aria che dal basso sale dentro di voi, espirate con la bocca, pensando all’aria che si muove verso il basso. Continuate per alcuni minuti.