08/04/2022

Yoga per la remise en forme di primavera

Emanuela Bruno
A cura di Emanuela Bruno
Pubblicato il 08/04/2022 Aggiornato il 22/04/2022

Running? Allenamenti con le macchine? Corsi intensi in palestra? Per ritrovare una forma fisica completa a duratura, l’antica disciplina indiana è un’alternativa efficace

yoga-remise enforme

Quando sentiamo il bisogno di una remise en forme profonda, perché ci guardiamo allo specchio e la nostra immagine ci induce a “prendere in mano la situazione” con tempestività, siamo in genere portate a iscriverci in palestra, per frequentare corsi e allenamenti intensi,: quanto più i workout sono lunghi e impegnativi, tanto più ci illudiamo di ottenere risultati duraturi e soddisfacenti. Quello a cui raramente pensiamo è di dedicarci allo yoga, che invece è un alleato perfetto per le trasformazioni che cerchiamo. 

La grande efficacia dello yoga è legata al fatto che è una disciplina con una connotazione olistica, che aiuta a prendersi cura sia del corpo che della mente.

Si comincia riducendo lo stress

Come assicura l’insegnante Francesca Cassia,  la marcia in più della secolare disciplina indiana sta nel fatto che riduce lo stress: questo si traduce in una minore produzione di cortisolo, che è un ormone legato all’aumento del peso. Non solo. Meno tensioni emotive significano anche meno fame nervosa, un aiuto concreto per ritrovare il giusto equilibrio alimentare. Lo yoga ha quindi un’azione fitness diretta sulla silhouette, perché implica un esercizio fisico che dà tono e definizione ai muscoli, rassodando il corpo e le zone critiche, ma ha potenzialità benefiche più profonde e complete.

Poi si aumenta l’energia vitale

Secondo gli insegnamenti medico-filosofici orientali, inoltre, la pratica interferisce con l’energia vitale, da cui dipendono la salute e il buon funzionamento di tutto l’organismo: la funzionalità degli organi interni migliora, il sistema ormonale si riequilibra, quello linfatico viene stimolato. Risultato? Il metabolismo, la lipolisi, lo smaltimento dei liquidi e l’eliminazione delle sostanze di scarto accumulate nei tessuti vengono facilitati, con un generale effetto dimagrante, drenante e detox.

Il flow total-body

Per un body-reset a tutto tondo, l’esperta suggerisce un “flow”, cioè una sequenza di pose che scivolano l’una nell’altra in modo fluido. Gli asana più adatti sono quelli con elevato potere detossinante, rivitalizzante e con un’azione di shaping marcata sulla figura. Vanno bene asana come l’Allungamento intenso, il Cane a testa insù, l’Aquila, la Candela. Il consiglio è ripetere la sequenza un paio di volte in modo continuo e armonioso, per poi eseguirla con più lentezza, mantenendo ogni posa per 4-5 respirazioni complete: questo consente a ogni esercizio di agire in profondità sull’organismo, regalandogli tutti i suoi benefici.