03/05/2019

Running, sfida estrema in salita

Emanuela Bruno
A cura di Emanuela Bruno
Pubblicato il 03/05/2019 Aggiornato il 03/05/2019

Il 6 luglio c'è una gara di corsa unica e tostissima: 400 metri lungo la salita più ripida del mondo. Il programma di training per affrontarla è con due atleti top: Sofia Goggia e Dominick Fischnaller

Running Red Bull Challenge

Siete running addicted? Vi allenate e correte abitualmente? Ecco una nuova sfida per voi. Se non avete mai partecipato a una gara di velocità sui 400 metri, è il momento di provare. Ma attenzione, non rispondete con aria di sufficienza “Che sarà mai? 400 metri non sono poi tantissimi”, perché questi non sono come gli altri.

Prenderà il via il 6 luglio a Predazzo, in Val di Fiemme, la terza edizione di Red Bull 400, una competizione pazza e originale. Consiste nel risalire nel minor tempo possibile i trampolini usati, d’inverno, per le gare di salto con gli sci.

La difficoltà sta nel fatto che la loro pendenza è del 78% e il dislivello di 135 metri. Insomma, 400 metri ma ripidissimi per le gambe degli atleti e degli sfidanti non agonisti in arrivo da tutto il mondo. Due gli ambassador d’eccezione per il 2019, che correranno con voi: la campionessa olimpica di discesa libera Sofia Goggia e lo slittinista di Coppa del mondo Dominick Fischnaller.

Come prepararsi alla sfida

Per prepararvi a questa sfida, Matteo Artina, dottore in scienze motorie, fisioterapia e preparatore di atleti professionisti, ha messo a punto un programma di allenamento in collaborazione con la catena di palestre McFit. Si chiama Ready4Challenge e prevede 8 settimane di lavoro, dal 6 maggio alla data della gara, con tre workout a settimana che alterneranno esercizi a corpo libero e sessioni di corsa. «L’obiettivo del programma è stimolare anche le persone comuni, come si fa con gli atleti, a uscire dalla loro comfort zone e a sfidarsi in qualcosa di impensabile» spiega il coach. Poiché la salita è un moltiplicatore di fatica, si lavora sull’alta intensità degli sforzi, sul running eseguito con gesto tecnico corretto, sul training muscolare mirato, sull’elevato ritmo cardiaco e sulle tecniche per tamponare l’acido lattico.

Il programma per 8 settimane

Nelle 8 settimane gli iscritti (www.redbull.com/challenge), attraverso un gruppo chiuso di Facebook, riceveranno via via le schede di allenamento da seguire, corredate da video esplicativi con Sofia Goggia e Dominick Fischnaller protagonisti. Un workout settimanale, il giovedì, si svolgerà “live” presso uno dei centri McFit in tutta Italia, partecipando a uno specifico corso di gruppo (sono previste agevolazioni per l’iscrizione ai club).

Sulla sua partecipazione al training Ready4Challenge e alla gara di Predazzo, Sofia Goggia commenta: «Trovo divertente e stimolante cimentarmi in qualcosa di nuovo e questa gara, decisamente fuori dal comune, è sicuramente per me una nuova esperienza alla quale affiancherò la preparazione atletica, con un allenamento funzionale mirato». Dominick Fischnaller, invece, afferma: «Anche per un atleta i 400 vertical rappresentano una sfida che mette alla prova mente e corpo. Il mio mantra per questa gara, che avrò il piacere di condividere con tutti i partecipanti, sarà: mai scoraggiarsi e tenere sempre bene a mente i propri obiettivi».