17/04/2018

Pound fit, un training da vere rockstar

Allenare il corpo e scatenarsi con le bacchette da batterista è il nuovo workout che fa impazzire gli Stati Uniti. Non sfrutta solo un sottofondo musicale, ma fa direttamente “entrare nella musica”
pound

Il sito web americano dedicato alla disciplina ha un claim di sicuro effetto, “ sweat, sculpt, rock”, che sottolinea la caratteristica del workout: il connubio inscindibile fra fitness (con relativo sudore…) e ritmo musicale. Perché il pound fit, nato a Los Angeles (negli Stati Uniti ormai impazza) è una forma di training in cui si diventa anche un po’ batteriste.

La lezione è una cardio-jam session in cui l’uso delle bacchette da batterista crea un’energia contagiosa, sottolineando ed enfatizzando il ritmo dei brani di sottofondo.

Mix travolgente

Le due sportive che hanno creato la disciplina sono, non a caso, entrambe anche batteriste e hanno mescolato lavoro cardio, posizioni yoga, sequenze Pilates, movimenti pliometrici (cioè esplosivi) ed esercizi isometrici, aggiungendo a questo mix un unico attrezzo non convenzionale: le bacchette dei suonatori di batteria, di cui ogni allievo dispone. In questo modo hanno voluto rendere divertente (e spesso davvero travolgente) un lavoro efficace e “serio” (ma a volte un po’ monotono) come il Pilates, basato sul controllo, sull’equilibrio posturale, sull’ascolto di sé.

A ritmo scatenato

Immaginate un continuo mix fra esercizi e ritmici colpi di bacchette: battiti singoli, ma anche doppi, oppure concatenati come una scarica di batteria. Guai se andate fuori tempo: il bello è proprio “scatenarsi” e giocare con il ritmo, sfruttando anche l’esercizio per le braccia e per le spalle che le sequenze e le rullate comportano. Nel pound fit non c’è nulla di casuale: ciò che rende allegra e dinamica la lezione, cioè i colpi di bacchette, serve anche ad aumentare la frequenza cardiaca, rendendo più efficace l’allenamento. Sono previste routine di esercizi in piedi e a terra, più o meno dinamiche, in un’alternanza continua che si ispira un po’ alla danza e un po’ alla tonificazione funzionale.