Pilates, una Cadillac per il tone-up di tutti i muscoli

Emanuela Bruno
A cura di Emanuela Bruno
Pubblicato il Aggiornato il 07/01/2019

Anche se a prima vista può sembrare uno strumento di tortura, fra le “macchine” del Pilates la Cadillac è più comoda e consente esercizi total body per tutti i livelli di preparazione fisica

Pilates - cadillac

Fra le “macchine” del Pilates, che si usano nel lavoro individuale (o in piccolissimi gruppi) dei centri specializzati in questo metodo di training, ce n’è una che colpisce per le sue grandi proporzioni, per la sua struttura e perché, ai neofiti, fa spesso pensare a uno strumento di tortura. Niente di più errato: la Cadillac, questo il suo nome, è una vera alleata della vostra forma fisica e del vostro allenamento. Anna Maria Cova, fisioterapista e fondatrice della CovaTech Pilates School (www.covatechpilates.com), ce ne descrive caratteristiche e potenzialità.

La Cadillac prende il nome da quella che un secolo fa, all’epoca della sua messa a punto, era la regina delle auto: garanzia di comodità assoluta.

Come un letto a baldacchino

Ha la forma di un lettino sovrastato da una struttura metallica che ricorda un baldacchino. Alle varie parti di questo “castello” si possono attaccare funi, tiranti, cinghie elastiche, appoggi e supporti di vario tipo e con inclinazioni differenti, che aiutano nell’esecuzione di una gamma pressoché illimitata di esercizi in numerosissime posizioni diverse.

Per facilitare (e intensificare) gli esercizi

La Cadillac nacque come tavola di riabilitazione (Joseph Hubertus Pilates si occupò moltissimo di questo aspetto dell’attività motoria), quindi con lo scopo di fornire un aiuto nell’esecuzione dei movimenti: i tools di cui è dotata, infatti, servono a guidare e a facilitare i gesti prima che a intensificarli. In questo senso è una “macchina” propedeutica e la possibilità di diversificare e di personalizzare il lavoro la rende adatta a chiunque, anche ai principianti aassoluti.

Oltre ad avere una valenza propedeutica, però, la Cadillac è anche uno strumento di training completo per utilizzatori già allenati. Pilates era un atleta e ha avuto anche esperienze di lavoro acrobatico nel mondo del circo: non c’è quindi da stupirsi se, appendendosi ai tubi di sostegno del baldacchino, si possono eseguire anche esercizi e sequenze molto scenografiche.

Programma total body

Ognuna di voi, insomma, può essere guidata dall’insegnante nel piano di lavoro più adatto alle sue esigenze e possibilità. Sulla Cadillac, che è una base di lavoro stabile (al contrario del Reformer), si effettuano esercizi che coinvolgono tutti i muscoli in modo settoriale o globale, con un’attivazione profonda e molto efficace.


L'idea in più

I movimenti che si eseguono sulla Cadillac si possono trasferire anche nel lavoro a corpo libero (matwork) riproducendo posizioni e gesti che risultano ugualmente allenanti.