13/04/2021

Pattini a rotelle: il programma per dimagrire

Emanuela Bruno
A cura di Emanuela Bruno
Pubblicato il 13/04/2021 Aggiornato il 13/04/2021

Pattinare è un ottimo allenamento bruciagrassi a patto di organizzare sessioni di allenamento mai inferiori ai venti minuti

pattini a rotelle - dimagrire

Il lavoro che si effettua pattinando è utilissimo per perdere peso, perché comporta un buon dispendio calorico e favorisce nell’organismo i processi metabolici che portano al consumo dei grassi di deposito.

Naturalmente non potete illudervi che siano sufficienti pochi minuti: come accade in tutte le attività di tipo aerobico, anche un’uscita di pattinaggio deve essere protratta per un arco di tempo che dipende dal proprio grado di allenamento, ma che non è comunque mai inferiore ai 20 minuti.

Viviana Ghizzardi, movement consultant e presidente dell’Associazione Moov-it onlus spiega che durante i primi 10-15 minuti di sforzo, il corpo produce le sostanze che gli servono come “carburante” utilizzando le riserve di zucchero. Poi, a poco a poco, l’impiego di zuccheri si riduce, perché essi si esauriscono, e aumenta invece quello dei grassi: è proprio in questa fase che si possono eliminare i chili di troppo. L’importante è eseguire una pattinata tranquilla e regolare, in modo da protrarla il più possibile a lungo.

Perché funziona

La pattinata impegna l’apparato cardiocircolatorio e quello respiratorio, con un benefico effetto sull’organismo, e porta a bruciare fino a 7-800 calorie all’ora, secondo l’intensità del lavoro. Per un allenamento bruciagrassi davvero mirato, è bene utilizzare il cardiofrequenzimetro e tenere costantemente sotto controllo i battiti del cuore: la frequenza cardiaca ideale per incentivare lo smaltimento dei cuscinetti adiposi è pari al 60-65% della propria frequenza massimale, che si determina sottraendo a 220 il numero dei propri anni di età.

Per le principianti

Se siete principianti e desiderate perdere peso, cominciate con 2 uscite settimanali da 40 minuti ciascuna, pattinando con una frequenza cardiaca vicina al 60% della vostra frequenza massimale. Dopo un mese, potete passare a 3 uscite settimanali da 50 minuti ciascuna, mantenendo la stessa frequenza cardiaca. Se invece siete già allenate, iniziate con 3 uscite settimanali da 50 minuti ciascuna, pattinando con una frequenza cardiaca vicina al 65% della vostra frequenza massimale. A partire dal secondo mese le sedute si allungano a 60 minuti ciascuna.