29/01/2019

Il training cardio per dimagrire davvero. In 6 minuti

Emanuela Bruno
A cura di Emanuela Bruno
Pubblicato il Aggiornato il 29/01/2019

Una sequenza di esercizi semplici, eseguiti a ritmo intenso, che dura solo 6 minuti: ecco il segreto di un allenamento per perdere peso efficace e accessibile a tutte. Anche a casa

fitness per dimagrire

Un allenamento snellente efficace è quello che asciuga e rassoda il corpo in modo progressivo e armonioso. Ma da un punto di vista più medico-scientifico, la sua validità sta nella capacità di stimolare e migliorare il metabolismo dei grassi, cioè di abituare l’organismo ad attingere più facilmente ai depositi adiposi quando ha bisogno di “carburante”. Non solo durante la seduta di allenamento vera e propria, ma anche nell’attività motoria quotidiana. In questo senso una delle formule di allenamento più efficaci è il training cardio a corpo libero.

Sono moltissimi gli esercizi a corpo libero, anche semplici e noti a chiunque, che combinati nel modo giusto aiutano a snellire la figura.

Bastano 6 minuti

Anche senza utilizzare tapis roulant, bike stazionaria, ellittica o altre macchine cardiofitness, potete costruire sedute di lavoro bruciagrassi varie ed efficaci, da ripetere a casa vostra in poco spazio. Il personal trainer Pietro Garavini (www.lotofit.com)  suggerisce un circuito di 4 esercizi, da eseguire in successione: ogni esercizio va effettuato per 30 secondi, non ci sono pause e la sequenza viene ripetuta 3 volte. Il training dura quindi in tutto solo 6 minuti, un tempo molto esiguo che consente di allenarsi anche tutti i giorni.

Con un balzo

Vanno bene tutte le andature e gli esercizi cosiddetti pliometrici, cioè quelli che comportano balzi. Quindi sì a squat-jump, corsa a ginocchia alte (skip), jumping-jack (saltelli con aperture e chiusure delle gambe), scissor (saltelli con sforbiciata delle gambe avanti-indietro), corsa calciata dietro (con i talloni che si avvicinano ai glutei), affondi con scambi saltati, burpee.

Il segreto per renderlo più efficace

Il segreto? Bisogna sempre mantenere un ritmo vivace, lavorando al massimo delle proprie possibilità. Alternati agli esercizi di tipo dinamico, si possono inserire anche esercizi isometrici come la plank: infatti hanno il pregio di mantenere alta la frequenza cardiaca quando sono effettuati dopo una sequenza cardio intensa.

La seduta-tipo

Una sessione di allenamento ideale si apre con una breve fase di riscaldamento (circonduzioni delle braccia, camminata veloce o corsetta sul posto) e passa subito alla fase centrale: eseguite in successione 30 secondi di squat-jump (piegamenti sulle gambe alternati a balzi verso l’alto), 30 secondi di plank, 30 secondi di skip e 30 secondi di burpee base (cioè senza il salto finale), ripetendo il tutto secondo lo schema precedentemente indicato. Il consiglio in più: vietato fermarsi.