11/04/2016

Skateboard: 3 esercizi per gambe più definite

Emanuela Bruno
A cura di Emanuela Bruno
Pubblicato il 11/04/2016 Aggiornato il 11/04/2016

Lo skateboard si può usare per spostarsi in modo divertente, ma anche come forma di training, perché aiuta a dimagrire e rimodella i muscoli dalla vita in giù

Nike

I più bravi eseguono salti, rotazioni e avvitamenti, sfrecciano alla massima velocità e compiono acrobazie. Ma lo skateboard può essere anche una tranquilla attività di svago e fitness, come i pattini a rotelle o la bici, perché consente un training outdoor salutare e divertente.

Lo skate offre potenzialità allenanti insospettabili e, grazie alla sua componente giocosa, è una forma di fitness adatta anche per chi non ha una particolare preparazione fisica

Il training per mantenersi in linea

Usando questo attrezzo per i vostri spostamenti abituali, o per qualche seduta di training più mirata, scoprirete un valido alleato per mantenervi in forma. Come spiega il personal trainer Davide Tumiotto, i suoi principali benefici sono lo snellimento della figura e la tonificazione muscolare.

  • Spostandovi sullo skateboard nel modo “classico”, con un piede sulla tavola e l’altro che spinge, svolgete un’attività di tipo aerobico e innescate nell’organismo una serie di trasformazioni metaboliche che promuovono il consumo del grassi di deposito, aiutando a smaltire qualche chilo di troppo.
  • L’andatura “base” è efficace per definire a poco a poco la figura dalla vita in giù, modulando a piacere l’intensità dell’esercizio. I glutei si rassodano con i movimenti di spinta all’indietro, i muscoli delle gambe (specie i quadricipiti) lavorano per i continui piegamenti sulle ginocchia e gli addominali vengono costantemente sollecitati per mantenere l’equilibrio, la stabilità e la corretta postura del corpo.

Nei parchi oppure on the road

Che cosa aspettate? In un parco cittadino o nei luoghi di vacanza, provate la tavola a rotelle per rendere allegre le vostre sedute di training. Se volete eseguire un lavoro mirato di tone-up su gambe e glutei, sfruttatene la funzione “originaria” di monopattino, ma usatela anche come appoggio per l’esecuzione di tre facili esercizi a corpo libero.

  1. Salite sullo skate fermo, con i piedi perpendicolari all’attrezzo, leggermente divaricati e paralleli fra loro. Effettuate 3-4 serie da 10 squat (piegamenti sulle gambe), spostando ogni volta il bacino indietro, come per sedervi su una sedia. Lavorano i glutei, ma anche gli addominali, che devono contrastare le oscillazioni della tavola.
  2. Posizionatevi a lato dello skateboard con un piede sulla tavola. Appoggiando tutto il peso del corpo sul piede rimasto a terra, che resta fermo, fate scorrere lo skate all’indietro, muovendolo sulle ruote, in modo da aprire le gambe “a forbice”. Eseguite quindi un affondo, piegando entrambe le ginocchia, e ritornate alla posizione iniziale. Lavorano i quadricipiti e i glutei. Fare 3-4 serie da 10 ripetizioni, poi cambiate gamba.
  3. Sdraiatevi sulla tavola, supine, con le gambe piegate e i piedi in appoggio a terra. Fate scorrere lo skate avanti e indietro, in modo che alternativamente si avvicini e si allontani dai talloni. Lavorano i bicipiti femorali (zona posteriore delle cosce) e la parte bassa dei glutei. Eseguite 3-4 serie da 10 ripetizioni.