02/05/2016

Postura: così ritrovi l’equilibrio

Emanuela Bruno
A cura di Emanuela Bruno
Pubblicato il 02/05/2016 Aggiornato il 02/05/2016

Sollevando pesi in modo sbilanciato ci procuriamo tensioni, indolenzimenti e fastidi. Ecco gli esercizi di pronto soccorso per ritrovare una postura corretta

ADIDAS

Trasportare oggetti pesanti (sacchi della spesa, valigie, vasi di fiori) può mettere a rischio il nostro benessere. Di solito, infatti, eseguiamo questi sforzi in modo asimmetrico, usando un braccio solo, e questo porta a una forte e anomala contrazione della muscolatura di un solo lato del corpo, con un corrispondente ed eccessivo allungamento di quella sul lato opposto.

Gli sforzi fisici ripetuti, se sono effettuati con un solo lato del corpo, determinano uno sbilanciamento posturale e contratture anche persistenti.

Le conseguenze? Indolenzimenti più o meno accentuati, blocchi, riduzione dell’ampiezza dei movimenti, squilibri nell’assetto della camminata.

Gli esercizi per  bilanciare le tensioni

Per evitare queste disarmonie, il personal trainer Max Martin suggerisce 4 semplici esercizi che servono a bilanciare la muscolatura messa in anomala tensione. Sono esercizi di rilassamento, di stretching e di mobilizzazione, che ripristinano rapidamente il giusto tono dei muscoli. Potete effettuarli in sequenza alla fine della giornata, ma alcuni sono pensati per essere eseguiti anche subito dopo lo sforzo asimmetrico.

1) In piedi, gambe divaricate e leggermente piegate, mani appoggiate ai fianchi. Mobilizzate la parte bassa della schiena con un ritmico movimento di oscillazione del bacino avanti e indietro (anteversione e retroversione). Ripetete per 1-2 minuti.

2. In piedi, gambe divaricate e leggermente piegate, braccia tese ai lati della testa. Allungate la muscolatura delle fasce laterali del busto, spingendo alternativamente il più possibile le mani verso l’alto e inclinandovi di lato. Ripetete per 1-2 minuti.

3. Per fare lavorare anche i muscoli del lato del corpo opposto a quello che ha sollevato i pesi eccessivi, posizionatevi vicino a un gradino. Se avevate usato la mano destra, appoggiate il piede sinistro sul gradino e tenete un peso leggero nella mano sinistra. Con gesti lenti salite sul gradino, poi riappoggiare il piede destro giù dal gradino. 2 serie da 10.

4. Per completare il rilassamento e allentare le tensioni presenti nella catena muscolare posteriore, sdraiatevi a terra, con le gambe sollevate a squadra e appoggiate a una parete. I glutei sono vicini al muro, le braccia aperte a candeliere. Respirate lentamente, gonfiando e sgonfiando l’addome. Continuate almeno 5 minuti.