15/06/2015

Pizzica-terapia: ritrovate la forma ballando

Emanuela Bruno
A cura di Emanuela Bruno
Pubblicato il Aggiornato il 15/06/2015

Avete presente il ballo popolare a ritmo serrato di tamburello, fisarmonica e chitarra battente? Sì, proprio la pizzica! La tendenza del momento è sfruttare le proprietà bruciagrassi di questa danza scatenata per rimettersi in forma. Migliorerete il tono e libererete la mente

pizzica terapia

Il ballo in generale sta diventando una delle attività preferite per la remise en forme, una soluzione amata anche da molti vip, sia nostrani che d’oltreoceano. Ma la pizzica-terapia ha davvero una marcia in più. Così euforizzante e liberatorio, questo popolare ballo del Salento vi farà sudare, dimagrire e, soprattutto, divertire.

Per stare dietro ai suoi ritmi coinvolgenti ritroverete in poco tempo la giusta forma fisica e libererete la mente.

 

Guru di questa nuova disciplina è Caterina Rizzelli, istruttrice leccese che è la prima esperta in Italia a lanciare questa tendenza del wellness e a organizzare veri e propri corsi in palestra.

Provate il passo base

La pizzica salentina prevede come movimento base quello di battere i piedi a terra alternandoli a piccoli salti. Tecnicamente il passo principale consiste nel portare il piede preferito in avanti; questo si poggia in punta e permette all’altra gamba (portante) che fa da perno, di compiere un salto. La gamba portante torna così a terra e il piede preferito, con una rotazione, è riportato indietro disegnando un arco verso l’esterno prima di poggiarsi a terra.

Le braccia, invece, si muovono in alto o sollevano la gonna, solitamente ampia e leggera, sono comunque sempre in movimento, sospese. In altri casi si spostano in avanti come a volere coprire il viso in un gesto che può mimare o il desiderio di respingere qualcosa, o quello di coprirsi il viso per non guardare. Certamente il ballo prevede infinite personalizzazioni dettate dall’istinto e dall’improvvisazione.

Vantaggi concreti

Un “giro” di pizzica allena braccia, gambe, glutei, addominali, muscoli di schiena e collo. Salti e  movimenti sincopati sono infatti un ottimo esercizio tonificante per i glutei e per le cosce. Il corpo ruota a destra e a sinistra con un vantaggio per il punto vita e per gli addominali. Anche le braccia hanno un sicuro beneficio: quasi sempre sollevate e coinvolte in gesti “teatrali”, utili per arricchire la coreografia e per l’equilibrio, recuperano tono a 360°. Come allenamento aerobico consente di allenare anche la resistenza e il “fiato”.

Le calorie bruciate sono notevoli: una donna di 35 anni, alta 1 metro e 65 cm e che pesa 55 chili può bruciare fino a 237 kcal all’ora. Che state aspettando? Scatenatevi!

 

La curiosità

La pizzica può essere un ballo di forte contenuto erotico: se ballata in coppia diventa una danza di corteggiamento e di conquista della donna amata