14/09/2020

Pilates: tira la cinghia sul Reformer per rinforzare la schiena

Emanuela Bruno
A cura di Emanuela Bruno
Pubblicato il 14/09/2020 Aggiornato il 14/09/2020

Pulling the straps è un esercizio che tonifica la catena cinetica posteriore, regalando una postura più eretta e un portamento più elegante

Pilates - reformer - schiena

Rinforzare la muscolatura della schiena con esercizi mirati non piace alle donne, che in palestra evitano accuratamente macchine ad hoc ed esercizi specifici. Eppure sostenere la colonna vertebrale con muscoli tonici è importante, non solo per ragioni estetiche ma anche per motivi funzionali.

Far lavorare la catena cinetica posteriore e i paravertebrali, infatti, vi regala portamento più elegante, postura più corretta e protegge la colonna, rendendo più agevoli e funzionali tutti i movimenti quotidiani.

Anna Maria Cova, fisioterapista e fondatrice della CovaTech Pilates School, consiglia un esercizio sul Reformer chiamato Pulling the straps (letteralmente “tirare le cinghie”).

Come si esegue

Preparate la macchina con una o 2 molle agganciate e il box collocato per il lungo sul carrello mobile. Sdraiatevi prone sul box e afferrate le cinghie, tenendo la testa rilassata verso il basso e le braccia distese ai lati del box, con gli avambracci vicini al bordo del lettino. Poi sollevate le braccia a T, allineandole alle spalle, e allineate il capo al busto. Inspirando, sollevate il busto e la testa, portando le braccia all’indietro (tirando, appunto, le cinghie come il nome dell’esercizio suggerisce). Si attivano i muscoli del dorso. Espirando, ritornate alla posizione di partenza. Ripetete 3-5 volte.

La versione a corpo libero

Se siete a casa e non disponete del Reformer, potete effettuare ugualmente questo esercizio, riproducendone i movimenti al suolo, su un tappetino, oppure prone su una panchetta che simula il box. La posizione di partenza prevede che teniate le gambe flesse, quindi con le cosce aderenti all’appoggio e i talloni uniti al di sopra dei cavi poplitei: questo assetto vi aiuta ad assumere una posizione della zona lombare più corretta. Estendete le braccia ai lati della testa e lasciate il capo rilassato. Inspirando e con un movimento a semicerchio, portate le braccia all’indietro (le mani arrivano vicine al corpo, un po’ più in alto delle cosce) e sollevate le spalle e il capo verso l’alto. Poi, espirando, ritornate alla posizione di partenza. Se lavorate sulla panchetta, potete aumentare l’escursione del movimento spingendo il petto fuori dal piano di appoggio. Ripetete 3-5 volte la sequenza.

.