28/04/2021

Corpo: scolpiscilo con un esercizio sulla Balance board

Emanuela Bruno
A cura di Emanuela Bruno
Pubblicato il 28/04/2021 Aggiornato il 28/04/2021

Il side plank è un esercizio sculpt & shape efficacissimo: se viene eseguito appoggiandosi a un supporto oscillante diventa ancora più intenso e benefico

Evgenia - Balance board -

Mentre ci muoviamo nella vita quotidiana, tanti stimoli esterni imprevisti e improvvisi interferiscono con i nostri gesti e mettono spesso alla prova il nostro equilibrio, cioè la capacità di mantenere la postura del corpo più corretta e funzionale anche in situazioni di instabilità. Inserire nei workout degli stimoli destabilizzanti è quindi molto utile, perché migliorano la propriocezione, che è la capacità di “sentire” il corpo in movimento e di controllarlo perfettamente. In pratica, il cervello dà ordine a tutti i muscoli di contrarsi ciascuno con la giusta intensità, organizzando così i distretti corporei in modo funzionale.

Avere un buon controllo dei muscoli e del loro gioco di reciproche tensioni e bilanciamenti permette di mantenere qualsiasi posizione, anche la più instabile, con minore fatica.

La nostra personal trainer Evgenia Babrovskaia, Senior coach della WTA Functional Training Academy, suggerisce di utilizzare la Balance board per migliorare l’equilibrio e dare quindi tono e definizione a tutta la muscolatura del corpo. Questo attrezzo è una tavoletta rettangolare, sostenuta da una mezzaluna morbida che le consente di oscillare: è quindi un supporto instabile per qualsiasi esercizio e stimola l’attivazione di tutti i muscoli stabilizzatori del corpo, primi fra tutti quelli del core.

Come si esegue la Side plank

L’esercizio total body consigliato dalla coach è il Side plank. Inginocchiatevi al suolo davanti alla pedana e assumete la posizione di plank, con gli avambracci in appoggio sulla tavoletta e le punte dei piedi stabili a terra. Gli addominali sono attivi, le spalle lontane dalle orecchie, le gambe e il busto rimangono ben allineati. Ruotate verso destra, rimanendo in appoggio solo sull’avambraccio sinistro e sulla parte esterna del piede sinistro, che aderisca al suolo. Il braccio destro si estende al soffitto. Mantenete la posizione qualche secondo, poi lentamente ruotate poi dall’altra parte, verso sinistra, passando dalla posizione centrale di partenza e arrivando ad appoggiarvi solo sull’avambraccio destro, con il braccio sinistro teso al soffitto. Effettuate 4 serie da 12 tenute alternate.