Pancia piatta con la plank. Ma sulla fitball

Emanuela Bruno
A cura di Emanuela Bruno
Pubblicato il Aggiornato il 30/01/2019

La palla grande consente di rinforzare efficacemente i muscoli del “core”, anche con un esercizio statici e di facile approccio, perché vi impone di contrastare la sua instabilità

Evgenua - plank sulla palla

Procuratevi una fitball, la palla grande del fitness, e avrete la sicurezza di poter eseguire un gran numero di esercizi super-efficaci per ottenere un addome tonico e piatto. Parola della nostra personal trainer Evgenia Babrovskaia, senior coach della WTA Functional Training Academy (www.wta-functionaltraining.com), che spiega il punto di forza di questo attrezzo: l’instabilità. Usandola come appoggio, infatti, vi costringe ad attivare con forza tutti i muscoli stabilizzatori del corpo, perché è leggermente cedevole, ma soprattutto perché tende a rotolare e a farvi perdere l’equilibrio.

Per evitare di cadere, insomma, dovete far lavorare intensamente i dorsali e il “core” (addominali, glutei, pavimento pelvico e lombari), deputati a mantenere la postura corretta, l’assetto corporeo bilanciato e a proteggere la colonna vertebrale.

Grazie alla fitball la cintura addominale e, in generale, la muscolatura del corpo lavorano in modo molto più proficuo che in tanti esercizi con carico esterno.

Con la palla come supporto

L’esercizio “antipancia” più semplice con una fitball è la plank a corpo libero, che sfrutta l’attrezzo come supporto. Poiché esistono varianti della palla di dimensioni differenti, usatene una da 55 cm di diametro, che è la misura adatta alle donne fino a 175 cm di altezza. Posate la fitball a terra davanti a voi, inginocchiatevi, appoggiate gli avambracci sulla palla (i gomiti stanno sotto alle spalle), puntate i piedi a terra e staccate le ginocchia dal pavimento. Allineate quindi tutto il corpo (testa, busto e gambe), con le gambe tese. Attivate i muscoli dell’addome per non inarcare la schiena e i muscoli infrascapolari, in modo che le spalle siano ben aperte e lontane dalle orecchie. Rimanete in tenuta isometrica, facendo lavorare tutta la zona del “core”, i muscoli della schiena e quelli dell’upper body.

In base al livello di allenamento

Se siete principianti, mantenete la posizione finché riuscite, se siete di livello intermedio rimanete in posizione per 30 secondi, se siete già allenate per 60 secondi.