25/06/2018

Ginnastica ritmica: Alessia Maurelli ci spiega come allenare gambe da Farfalla

Emanuela Bruno
A cura di Emanuela Bruno
Pubblicato il 25/06/2018 Aggiornato il 25/06/2018

La capitana della squadra nazionale di ginnastica ritmica, Alessia Maurelli, parla dei suoi sogni realizzati, di quelli da realizzare e degli allenamenti per le gambe che rendono le Farfalle così scattanti e leggere

Freddy

«Voi non siete Farfalle, siete Tigri grintose e tostissime!». E Alessia Maurelli, 21 anni, capitana della squadra nazionale di ginnastica ritmica, sorride e risponde con determinazione: «Esatto». Questa ragazza volitiva e sicura sente molto il suo ruolo di “traino” per le compagne. Grazie al carisma e alla maggiore esperienza che ha rispetto alle colleghe più giovani, racconta di riuscire a trasmettere loro gli incitamenti e i consigli giusti prima di salire sulla pedana. Un difetto? «Mi arrabbio quando sbaglio e mi viene fatta una correzione, faccio muro. Sto cercando di lavorarci per correggermi» confida.

«Bisogna pensare ai traguardi anno per anno, uno alla volta, solo così si riesce a raggiungerli».

Obiettivo: Tokyo 2020

Alessia Maurelli ha già partecipato alle Olimpiadi di Rio del 2016, dove la squadra (che non era ancora composta dalle titolari di oggi, eccetto Martina Centofanti) ha raggiunto il 4° posto. E non è certo appagata: «I miei sogni li ho sempre realizzati tutti, poco alla volta, ma ora c’è quello della medaglia olimpica». E punta a una qualifica per i Giochi di Tokyo del 2020, che potrebbe arrivare già ai Mondiali di Sofia del prossimo settembre, se le Farfalle conquisteranno il podio.

Il suo segreto? Non perdere nemmeno un minuto

Oltre ai sogni agonistici e agli impegni degli allenamenti, Alessia studia Scienze della comunicazione e coltiva i suoi hobby («le amiche, lo shopping, la lettura, quelli di tutte le ragazze della mia età»). E spiega come riesce a conciliare tutto: «La mia vita è centrata sulla ginnastica, ma sono stata abituata fin da piccola a organizzare bene il mio tempo libero. Se ho un minuto me lo prendo e lo sfrutto».

Gambe da Farfalla

Nella foto sopra, la capitana esegue un esercizio che evidenzia la sua mobilità articolare e che attira l’attenzione sulle sue gambe: una parte del corpo che costituisce il focus delle sedute di training di tutte le donne. Ma come vengono allenate le gambe delle Farfalle? Il lavoro muscolare, come rivela Alessia, è concentrato soprattutto sugli adduttori e sui glutei. In modo particolare su questi ultimi. L’esercizio più efficace per un effetto push up, che anche loro effettuano abitualmente, è il bridge del Pilates: posizionatevi supine, con le gambe piegate e i piedi in appoggio a terra, e sollevate il bacino dal suolo, contraendo i glutei e la parte posteriore delle cosce. La capitana suggerisce di eseguire 3 serie da 10 ripetizioni.

Alessia Maurelli indossa capi della collezione 100% Made in Italy di Freddy, sponsor tecnico federale della Nazionale di Ginnastica Ritmica.