Flying warrior: obiettivo flex & tone

Emanuela Bruno
A cura di Emanuela Bruno
Pubblicato il Aggiornato il 09/01/2019

La posizione del guerriero con l'aiuto delle cinghie sospese al soffitto è un utile esercizio di mobilizzazione. Allunga i muscoli, scioglie la schiena e rinforza il core

Flying warrior

Uno dei vantaggi degli esercizi in sospensione che oggi vanno per la maggiore è il fatto di sfruttare un attrezzo agganciato al soffitto per lasciarsi sostenere e guidare nell’esecuzione dei movimenti. Questo avviene ad esempio con l’amaca dell’Antigravity yoga, ma anche con le cinghie del Flying, che rendono più agevoli gesti e posizioni e contemporaneamente intensificano l’allenamento. È necessario in ogni momento contrastare l’oscillazione del supporto con una profonda attivazione dei muscoli stabilizzatori (primi fra tutti quelli del core).

L’attrezzo noto come Flying, TRX o Strap training (le varianti sono commercializzate da aziende diverse) è molto pratico nel fai-da-te perché si usa anche in casa o all’aperto, appendendolo a un supporto stabile

Per allungare i muscoli

La nostra personal trainer Evgenia Babrovskaia, senior coach della WTA Functional Training Academy (www.wta-functionaltraining.com), spiega che oltre a una varietà molto ampia di esercizi di tonificazione muscolare, più o meno dinamici, le cinghie sospese sono utilissime per una serie di movimenti lenti, fluidi e controllati con obiettivo flex & tone. Assumendo precise posizioni con l’aiuto dell’attrezzo si ottiene un profondo allungamento dell’una o dell’altra catena muscolare, che si traduce nella mobilizzazione delle articolazioni e in una maggiore scioltezza del corpo. L’allungamento allenta le tensioni e gli irrigidimenti muscolari, amplia l’escursione articolare e facilita tutti i movimenti.

Come si esegue

Uno degli esercizi utili per il benessere e la flessibilità del corpo è il warrior. Mettetevi con la schiena rivolta all’ancoraggio delle cinghie e le gambe aperte a V (la larghezza deve essere superiore a quella delle spalle). Afferrate le maniglie e aprite le braccia a croce. Poi fate un lungo passo avanti con una gamba, ruotate leggermente il piede all’esterno e piegate il ginocchio, mantenendo la gamba posteriore tesa. In questa posizione si allungano le catene muscolari anteriori del corpo (incluse le braccia) e il core lavora per stabilizzarvi e per non perdere l’equilibrio. Rimanete in posizione almeno 10 secondi per lato ed eseguite il tutto per 3-4 volte se principianti, 6 se mediamente allenate e 8 se ben allenate. Noterete una maggiore libertà di movimento e un miglioramento della postura, con un’apertura delle spalle che rende il portamento più elegante.