18/07/2018

Cosce toniche e senza cellulite con il roller

Emanuela Bruno
A cura di Emanuela Bruno
Pubblicato il 18/07/2018 Aggiornato il 18/07/2018

Grazie a un attrezzo sciogli-tensioni di forma cilindrica potete effettuare un utile esercizio che, mentre tonifica i quadricipiti contrasta ristagni e inestetismi

C’è un attrezzo con cui potete effettuare un gran numero di esercizi con una duplice efficacia: attivare e tonificare la muscolatura, ma nel contempo eseguire un vero e proprio massaggio su una zona del corpo circoscritta. Si chiama Massage roller ed è un cilindro cavo di gomma, lungo una trentina di centimetri, con scanalature parallele ed elementi sporgenti quadrati e rettangolari sulla superficie esterna. Agisce sui cosiddetti “trigger point” o “punti grilletto”, cioè quei “nodi” dolenti che si formano nei muscoli dopo forti stress (sforzi, posture scorrette o tensioni emotive) e allenta le contratture, allungando le fibre muscolari e ripristinando il flusso circolatorio ottimale. Per questo motivo il roller ha una grande efficacia (anche preventiva) per combattere ritenzione e cellulite ed è utilissimo se lo si impiega contro gli inestetismi delle zone critiche, ad esempio delle gambe.

Le tensioni muscolari anomale accentuano la stasi linfatica e ostacolano il microcircolo, favorendo l’insorgere di gonfiori e buccia d’arancia: se le si elimina, anche il metabolismo dei tessuti migliora

La nostra personal trainer Evgenia Babrovskaia, senior coach della WTA Functional training academy (www.wta-functionaltraining.com), ci descrive come si esegue il massaggio dei quadricipiti con il roller.

Come si esegue

In posizione prona, collocate il roller sotto a un quadricipite (la parte anteriore della coscia) e sovrapponete l’altra gamba alla prima, in modo da aumentare la pressione sull’attrezzo e quindi l’intensità del massaggio. Sorreggete il busto con le braccia tese e le mani a terra, come se doveste eseguire una plank, e attivate l’addome per non inarcare la schiena. Con un movimento avanti-indietro, fate rotolare il rullo dal ginocchio all’inguine e viceversa. Il massaggio deve durare non meno di 30 secondi e può protrarsi anche per 2-3 minuti, secondo il bisogno. Ripetetelo poi sull’altro quadricipite, invertendo la posizione delle gambe.

Che cosa lavora

Per effettuare il massaggio, dovete compiere un movimento che fa lavorare in sinergia tutta la muscolatura corporea, inclusi i muscoli dell’upper-body (braccia, spalle e dorso). In particolare il core è molto sollecitato, perché la sua attivazione serve a mantenere la stabilità e a proteggere la schiena.